Commenta per primo

Vince, convince ed emoziona questo Varese dopo la chiusura del calciomercato. Sulla sua strada un Modena che alla vigilia si era dichiarato pronto ad ottenere i play-off, ma contro una diretta avversaria la sconfitta è netta. C'è da dire che il vento ha inciso sulla gara, ma sono i biancorossi ad averlo sfruttato maggiormente, riuscendo a segnare entrambi i gol nel secondo tempo, quando le folate erano a favore. A sbloccare il risultato all'11' è Franco, neo acquisto della squadra lombarda, che di potenza infila un gol sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Passano venti minuti di dominio varesino fino al raddoppio di Filipe, che con un siluro dalla distanza batte Colombi che la tocca appena. Da lì alla fine spazio anche per Juan Antonio, che lascia intendere che con Ferreira Pinto e Oduamadi questo Varese può davvero tornare a fare spettacolo.

VARESE

L'allenatore del Varese, Fabrizio Castori: 'Abbiamo vinto una partita con merito, giocando bene e con personalità. La partita non era facile, si è messa male, con un doppio infortunio che ha generato una gestione obbligata della gara. Non era facile vincere ma lo abbiamo fatto bene, con intensità e alzando il ritmo nel secondo tempo. Nel primo gol eravamo addirittura in sette in area di rigore e abbiamo legittimato il risultato non solo col raddoppio. Rea ha subito un brutto infortunio alla caviglia, ancora non si sa nello specifico cosa sia successo. Oggi siamo stati bravi a ridurre gli avversari ai minimi termini. Il merito è di tutta la squadra. Nemmeno il vento è riuscito a scalfirci. Dire che abbiamo messo agonismo è sminuire il nostro gioco. Abbiamo giocato a calcio, un bel calcio, e il calcio non è uno sport di fighette’.

Il nuovo acquisto del Varese, Michele Franco: 'Non poteva iniziare meglio. Una vittoria importante contro una diretta concorrente. Abbiamo dimostrato quello che volevamo, cioè essere in grado di ottenere una vittoria dimostrando gioco, agonismo e concretezza. Questo è quanto si è visto, e per questo siamo molto contenti. Non sapevo quali sarebbero state le decisioni del mister, non sono partito dal 1' minuto ma quando sono stato chiamato ad entrare in campo l'ho fatto al massimo, anche se non nel mio ruolo. Sono contentissimo per il gol, è il mio primo in serie B: giornata proprio da incorniciare’.

MODENA

L'allenatore del Modena, Dario Marcolin: 'La cattiveria agonistica e voglia di far risultato del Varese sono state superiori alle nostre. Dobbiamo saper vincere già contro la Reggina la settimana prossima. Per me è già una finale. Siamo sempre a un passo dai play off e poi ci fermiamo. Dobbiamo imparare dal Varese per l'atteggiamento che ha messo in campo. Noi giochiamo più palla a terra, ma oggi non siamo riusciti a fare nulla di ciò che abbiamo sempre fatto fino ad ora. Dobbiamo aver la capacità di leggere la partita, cosa che oggi è mancato'.