Commenta per primo
La Virtus Lanciano vince 2-1 contro il Novara e aggancia l'Empoli al secondo posto in classifica. La partita inizia a tinte rossonere, e dopo una prima fase di studio la Virtus passa in vantaggio al 28'. Paghera ruba palla sulla linea mediana, scarica per Gatto che salta in velocità un paio di difensori del Novara e trafigge Kosicki in uscita per l'1-0. Prima del riposo i rossoneri sfiorano il raddoppio con Di Cecco, che arriva tardi all'appuntamento col bel cross di Buchel dalla sinistra. Nel secondo tempo il Novara parte meglio ed arriva al pareggio: al 51' calcio di punizione dalla trequarti, sulla palla Genevier che crossa al centro, dove Rubino beffa Sepe con un colpo di testa che lo scavalca insacandosi in porta, è 1-1. Per l'attacante azzurro è una rete storica: supera Silvio Piola realizzando il goal numero 87 con la maglia del Novara. Nel finale i rossoneri trovano il goal che decide il match: all'86' cross di Buchel dall'out destro, sul secondo palo arriva Turchi che incorna insaccando il pallone sotto il set, facendo esplodere il 'Guido Biondi'. E' il 2-1 con cui si conclude il match. 

VIRTUS LANCIANO

L'allenatore della Virtus Lanciano, Marco Baroni: 'Oggi abbiamo fatto una partita contro una squadra importante, con una rosa di altissimo livello. I ragazzi mi hanno dato disponibilità a provare una soluzione nuova, questo è un ulteriore passo in avanti di questo gruppo. Ho visto una squadra che voleva qualcosa di importante ed è andata a prenderselo. Gatto non è stato rispolverato, è un ragazzo importante per noi oggi gli ho voluto dare una chance ed ha fatto molto bene'.
NOVARA

L'allenatore del Novara, Alfredo Aglietti: 'Il nostro campionato è di sofferenza. Abbiamo interpretato bene la partita, meritavamo il pareggio che sarebbe stato il risultato più giusto. Nel calcio gli episodi sono importanti, un episodio ci ha punito. Noi abbiamo giocato alla pari, c'era un rigore su Sansovini che grida vendetta. Siamo venuti qui in cerca di punti ma purtroppo non li abbiamo presi'.