4
Intervistato dal portale America Oggi il presidente della Fiorentina, si è confermato una voce fuori dal coro e che non usa mezze misure nel commentare la possibilità di ripresa del campionato.

DIRITTI TV - "A determinare il percorso del campionato, e quindi la sopravvivenza di alcune società della A, saranno le clausole contrattuali che la Lega ha con Sky, e il Governo. Se il Governo dovesse decidere di sospendere il campionato allora Sky sarebbe costretta a pagare, se invece il campionato, una volta ripreso, dovesse essere poi annullato per motivi di ‘minaccia alla salute pubblica’, allora Sky potrebbe esimersi dai pagamenti con conseguenze devastanti per tutti".

POTERI FORTI - "Comunque, decideranno sempre i poteri forti del calcio italiano, che in questo momento è diviso in due gruppi, in continuo contrasto tra di loro. Se si metteranno d’accordo il campionato riprenderà, ma se continuano a litigare allora sarà difficile trovare una soluzione”.