12
Sesso? Meglio i concerti. Secondo uno studio sul Potere del Live, la musica dal vivo provoca emozioni più forti e intense rispetto al sesso. Il 78% degli intervistati (22.500 persone di età compresa tra i 13 e i 65 anni) ha risposto di provare emozioni a un concerto talmente forti da superare del 10% la percezione dell’emozione di una nottata a luci rosse. Ora, è vero che gli spettacoli dal vivo (oltre a concerti e festival possiamo inserire nel calderone anche gli eventi sportivi) rappresentano un toccasana nei confronti dell’intossicazione da tecnologia, in grado di ravvivare i rapporti, stimolare i legami e l’umore grazie all’ossitocina, ma di fronte a tale indagine sorge qualche dubbio sulla percezione e la qualità del sesso nel mondo. 

“Sexual Healing makes me feel so fine” (“il rimedio sessuale mi fa stare davvero bene”), cantava Marvin Gaye nel 1982, “Everybody shake it, time to be free amongst yourself” (“tutti si muovono. è tempo di liberarsi”) gli faceva eco Macy Gray nella sua Sexual Revolution a inizio anni 2000, solo due dei tanti artisti che esprimono nei propri testi i benefici dell’orgasmo. Il mondo della musica lo ha capito dai tempi di Woodstock negli anni Sessanta: libertà sessuale, rispetto reciproco e musica rock è la formula vincente, tiene lontano da inutili tensioni e genera vibrazioni positive. Non è un caso che i festival musicali (anche in Italia) siano in forte crescita e che le aziende che producono profilattici siano quasi sempre tra gli sponsor principali, pronte a regalare anticoncezionali a schiere di amanti della musica. 

Ci ha pensato bene in più occasioni anche il mondo dello sport, come in occasione dell’Olimpiade di Rio 2016 quando il Cio fornì una quarantina di preservativi a ogni atleta nel Villaggio Olimpico. Lo sanno bene anche calciatori ed ex calciatori come Vieri, Borriello, Matri, Cassano (l’uomo dalle 700 conquiste, come dichiarato nella sua “autobiografia”, con le dovute scuse a chi le autobiografie le scrive per davvero): bomber di razza dentro e fuori dal campo. Che possa essere una soluzione anche per riempire gli stadi in tempi difficili per il calcio live (tolte Juventus e Inter le altre società fanno sempre più fatica a fare il tutto esaurito di pubblico)? Condom per tutti e, alla fine del match, il sondaggio: meglio un gol vittoria al novantesimo o un orgasmo simultaneo? 
Sempre meglio che proporre, come ha scritto di recente su Twitter il deputato pentastellato Massimo Baroni, il reddito di cittadinanza come soluzione per stimolare l’attività sessuale degli italiani. Ecco, forse anche a lui bisognerebbe ridurre l’accesso ai social e donare il biglietto per qualche concerto stimolante. D'altronde anche uno sport "da lord" come il golf sa regalare emozioni fortissime: vedere per credere la Ryder Cup vinta dall'Europa contro gli Stati Uniti grazie a un epico Molinari. Diventato un idolo virale anche sui social network, dove impazza il video della notte passata a letto con la coppa e il suo compagno di squadra Fleetwood. 

CLICCA SULLA GALLERY PER RIVIVERE LO SHOW DI MOLINARI IN RYDER CUP COL CORO ALLA YAYA TOURE' "MOLI, MOLI MOLI, MOLI MOLI, MOLI MOLI, MOLI-NARI!"