8

Alla vigilia di Real Madrid-Juventus, in conferenza stampa parla Antonio Conte, allenatore dei bianconeri: "Giocheremo la nostra partita al Bernabeu contro una delle squadre più titolate al mondo. Sarà una gara dura e difficile ma sarà un'occasione per dare tutto di noi stessi. Abbiamo grandissimi stimoli e motivazioni. Rispettiamo il Real, ma non abbiamo nessuna paura. Dobbiamo dimostrare di essere all'altezza di questo palcoscenico, non a parole ma sul campo dove andremo consci della nostra forza e consapevoli che il risultato di domani non dirà nulla sulla qualificazione, che si vinca o si perda. Rimarranno ancora tre gare".

Su Buffon: "È un campione come calciatore e come uomo e per me è una certezza e lo sarà sempre". 

Su Llorente: "Sta bene, è a disposizione e fa parte della rosa dei giocatori che potrei scegliere domani dovremo saper soffrire, ma dovremo anche essere capaci di fare male". 

Sulla sconfitta con la Fiorentina: "È successo qualcosa di imponderabile, nel calcio queste cose succedono. I numeri dicono che abbiamo creato tanto".

Su Tevez: "Ha avuto un impatto molto positivo, è un esempio per la qualità e per l'impegno che mette in ogni occasione". 

Su Ancelotti, tecnico del Real Madrid: "I miei complimenti ad Ancelotti per la sua straordinaria carriera, è stato bello averlo come allenatore".

 

Get Adobe Flash player