Quattro mesi dopo, è tornata in campo la Coppa Italia con il programma dei sedicesimi di finale, giunto ormai al terzo giorno con la qualificazione di Benevento, Bologna, Sampdoria, Novara, Sassuolo e Cagliari: oggi alle 18 al Ferraris di Genova il Genoa di Ivan Juric, a secco di vittorie da nove partite (cinque ko e quattro pari), perde clamorosamente ai calci di rigore per 10-9 contro la Virtus Entella (decisivo l'errore di Lapadula), a secco da tre giornate (due pari e un ko) dopo una serie di sei vittorie consecutive nel Girone A di Serie C, in seguito al 3-3 durante i 120' (regolamentari più supplementari) di un emozionantissimo derby ligure che regala alla squadra di Chiavari la sfida alla Roma negli ottavi di finale. Le sei reti del macth sono messe a segno da Piatek (doppietta su rigore, capocannoniere del torneo con 6 gol), Lapadula (anche lui su rigore, prima di sbagliare quello decisivo), da Icardi (splendida doppietta anche per lui) e Adorjan. Doppio legno per il polacco del Genoa nei 120', fischi invece per Juric e Lapadula. 

Alle 20.45 presso lo Stadio Grande Torino invece gli uomini di Walter Mazzarri, sesti in Serie A, sconfiggono per 2-0 il Sudtirol, a metà classifica nel Girone B di Serie C ma capace di eliminare il Frosinone nei trentaduesimi di finale, grazie ai gol di Soriano ed Edere: i granata affronteranno la Fiorentina negli ottavi. Sfida speciale per il grande ex di serata, l'allenatore degli altoatesini Paolo Zanetti, granata dal 2007 al 2010, che può recriminare per il gol del pari annullato sull1-0.