La Fiorentina sbanca l'Olimpico Grande Torino e accede ai quarti di finale di Coppa Italia, dove troverà la vincente di Roma-Entella. Contro il Torino finisce 2-0, grazie a una doppietta nel finale di uno scatenato Federico Chiesa. Partita equilibrata per lunghi tratti e contraddistinta anche da alcune decisioni controverse del Var, come il rigore non concesso ai viola per una deviazione col braccio su conclusione del numero 25 di Pioli e una rete non convalidata al granata De Silvestri per fuorigioco dopo una lunga consultazione tra l'arbitro Abisso e i suoi collaboratori.

Doveva essere la partita di Muriel, all'esordio dal primo minuto con la maglia della Fiorentina, ma il colombiano non ha inciso mai nel corso della gara, prima della staffetta con Simeone, entrato all'87° nell'azione del primo gol di Chiesa, che ha poi chiuso i giochi in pieno recupero in contropiede, dopo essersi sbarazzato regolarmente di Lyanco.