3
Il coronavirus ha effetti anche indiretti sulla vita dei calciatori: chiedere a Christian Eriksen, costretto al trasloco. Il centrocampista dell'Inter non ha ancora preso casa a Milano dopo il suo arrivo a gennaio e alloggiava in un albergo nel centro di Milano: peccato che questo, riferisce Repubblica, abbia deciso di chiudere, a causa del Covid-19 e la seguente cancellazione di prenotazioni, proprio nel giorno in cui è scattato l'isolamento nerazzurro. Eriksen si è visto quindi costretto a traslocare con la propria compagna in un nuovo posto trovatogli dallo staff dell'Inter e ora può seguire il programma di allenamento concordato con Conte e lo staff tecnico.