98
La pandemia coronavirus influenza anche il mondo dello sport. Calciomercato.com segue in tempo reale i principali aggiornamenti di giornata. 


23.01 Il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso ha dichiarato a Rtv 38: "I nostri giocatori positivi erano asintomatici e non sapevano di essere malati, speriamo che tutti possano tornare ad allenarsi alla fine della prossima settimana. Al primo posto va sempre messa la salute, ma la nostra volontà è di tornare a giocare come vogliono anche i calciatori. Il governo ci lasci giocare". 

22.15 La Lega di Serie B ha diffuso un comunicato ufficiale dopo l'incontro tra il Comitato tecnico-scientifico del governo e la FIGC per discutere del protocollo di sicurezza. "Il Presidente Gravina - si legge -  ha informato che nel corso dell’incontro con il Comitato tecnico-scientifico si è fatta una distinzione tra Campionati professionistici, dilettantistici e giovanili (ad oggi, già definitivamente sospesi a livello Nazionale). Il Presidente Gravina ci ha informati che l’incontro ha avuto un esito positivo e lui stesso si è detto favorevole alla ripartenza dei tre Campionati professionistici, seppur all’esito dell’evoluzione dell’epidemia da Covid-19 e con partenze differenziate, iniziando dalla LNPA, seguita da Lega B e Lega PRO. Il Presidente Gravina, inoltre, si è detto possibilista riguardo il possibile termine della stagione sportiva dopo il 2 agosto p.v. (pare, infatti, che l’UEFA stia ipotizzando di consentire una posticipazione a detto termine, circa di un paio di settimane)".


21.05 Il centro d'allenamento della Sampdoria a Bogliasco oggi è rimasto deserto. Dopo i 4 nuovi casi positività al Covid-19 riscontrati ieri, i calciatori blucerchiati hanno lavorato da casa. 

20.44 L’Onorevole Sandra Zampa, Sottosegretaria al Ministero della Salute, ha dichiarato  a TeleLombardia: "Con impegno e dedizione si è individuata una strada di enorme sicurezza, che trovo convincente. È una strada che tiene in sicurezza atleti, allenatori, tutto il gruppo squadra. Si prevede che tutti vengano testati con tamponi, una volta negativi ci sarebbe il passaggio in ritiro. Un po’ come riconoscerli in famiglia, una comunità unica e sana. Che non deve entrare in contatto con persone che possono essere portatori di virus. Noi facciamo affidamento alla serietà del mondo del calcio. Questo percorso permetterebbe di fare attività sportiva. Se nei prossimi 15 giorni l’allentamento non avrà prodotto inversione di tendenza nei contagi, tra le attività che riapriranno presumo possa esserci anche il calcio". 
"Il Ministro dovrà dare il via libera al protocollo, potrebbe essere anche qualche giorno prima del 18 maggio. Il ritiro potrebbe essere di 15/20 giorni, dipende dalle necessità dei giocatori di allenarsi per recuperare la migliore condizione. I giocatori dovranno rispettare le regole per non causare contagi tra loro, il finale di questa partita sarà però anche nelle nostre mani". 
"Non conosco la decisione in merito a un caso di positività. Il giorno dell’annuncio della Germania loro avevano già contagiati, che sono diventati 11/12. Gli atleti si dovranno attendere a norme rigorose, ci saranno contatti sì, ma solo tra giocatori sani. Noi consideriamo gli atleti una risorsa preziosa". 
"Stiamo riflettendo, troveremo sicuramente una soluzione insieme a esperti di diritto. La tutela legale mi spaventa poco, perché troveremo certamente una strada giusta". 
"La federazione farebbe bene a fare una proposta rivolgendosi a un’unica autorità per la fornitura dei tamponi in modo da procedere tutti in modo uniforme". 
"Tutti abbiamo dovuto fare delle rinunce enormi e tutti hanno ragione. Siete tanti, tanti appassionati, ma quando si vuole bene a una persona non la si butta a rischiare. La tutela che ha avuto Spadafora ha delle facce e delle gambe. Io, dagli esperti, ho sentito esprimere davvero la preoccupazione al danno fisico che produce il Covid, che per chi fa attività può essere ancora più grave. Abbiamo capito benissimo, non c’è stato mai un ‘no’ pregiudiziale, valutiamo per il bene di tutti". 

20.03 L'attaccante argentino della Juventus, Paulo Dybala si è sottoposto alle visite mediche di rito presso il J Medical e nei prossimi giorni riprenderà ad allenarsi alla Continassa.​

19.51 Secondo Globoesporte, il terzino brasiliano dell'Atletico Madrid, Renan Lodi è risultato positivo al Covid-19. ​

19.18 La Lega Serie A ha convocato con urgenza l'Assemblea in videoconferenza per mercoledì 13 maggio: all'ordine del giorno la ripresa dell'attività sportiva e il rapporto con i licenziatari per i diritti audiovisivi del campionato per il triennio 2018-2021. ​

18.44 Quarto giorno di allenamenti individuali per il Bologna. In mattinata per la terza volta si è visto anche l'allenatore Sinisa Mihajlovic, che ha inanellato giri di campo per circa un'ora con le cuffiette alle orecchie. Nel pomeriggio squadra al lavoro divisa in gruppi da quattro al massimo per campo.​

18.25 Il Cagliari comunica che lunedì i calciatori della prima squadra e lo staff tecnico saranno sottoposti a test sierologici e al tampone molecolare presso il Centro sportivo di Assemini: "Gli esami verranno effettuati dal personale sanitario dell'Ats Sardegna, alla presenza dello staff medico del club. Nei giorni a seguire i calciatori effettueranno le visite cardiologiche presso il centro medico Korian di Quartu Sant'Elena". 

18.11 Il difensore brasiliano della Fiorentina, Igor ha dichiarato a Globoesporte: "Amo giocare a calcio e vorrei farlo sempre, ma con tutti questi morti secondo me non si dovrebbe riprendere questa stagione. Sarebbe diverso se avremo meno casi e più sicurezza con qualche cura. Nessuno è immune al virus, nemmeno noi calciatori". 

18.06 Calciatori e tifosi del Bari (Serie C) protestano contro l'ipotesi di promuovere in Serie B la squadra con la migliore media-punti: il Carpi. Il direttore sportivo Matteo Scala ha dichiarato a TeleBari: "De Laurentiis è stato chiaro, noi siamo pronti a giocare i playoff. La proposta della Lega Pro è inaccettabile, aspettiamo il giudizio del Consiglio Federale. Non vogliamo mollare e continuiamo ad allenarci, ci sono molti club che vogliono tornare a giocare. Il campo è e deve essere giudice sovrano, è la regola del calcio". 

17.59 Il calcio europeo riparte dalle Far Oer, dove domani prenderà il via il massimo campionato con cinque partite valide per la prima giornata, tutte rigorosamente a parte chiuse. 

17.40 Ripresa degli allenamenti per l'Hellas Verona a Peschiera del Garda. Sedute individuali su due campi sotto lo sguardo di mister Juric. Chiusi gli spogliatoi, poi i calciatori sono tornati a casa per farsi la doccia. 

17.32 Il presidente della federcalcio cinese, Chen Xuyuan ha spiegato a CCTV: "Un terzo dei calciatori stranieri e alcuni allenatori non sono ancora tornati. Ne terremo conto, ma non aspetteremo che tornino tutti prima di riprendere il campionato, sarebbe ingiusto per gli altri club. Ripartiremo appena saremo pronti in termini di prevenzione e controllo dell'epidemia". 

17.24 Ripresa degli allenamenti per il Torino sui due campi dello stadio Filadelfia. Per capitan Belotti e compagni lavoro aerobico in forma individuale agli ordini dello staff tecnico guidato da Longo
16.50  La Commissione delegata della Federcalcio Spagnola ha approvato la proposta di risoluzione delle competizioni non professionali (dilettanti ndr.) che è già stata analizzata dalla Commissione dei presidenti territoriali e dal Consiglio di amministrazione e che stabilisce la fine delle fasi regolari della Competizioni federali a livello statale senza retrocessione, oltre a svolgere la fase finale o eventuali spareggi in un formato espresso e senza un afflusso di pubblico.

15.09 Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, ha dichiarato: "Se non riparte la Serie A anche noi accusiamo un colpo. Serie C? Spero non ci siano ricorsi" (LEGGI QUI tutte le sue parole). 

14.50  Il presidente dell'AIC, Damiano Tommasi, è tornato a parlare della questione coronavirus in rapporto alla ripartenza del campionato di calcio ai microfoni di FanPage: 'I calciatori non sono diversi dagli altri e vanno trattati allo stesso modo in tema virus. Nuovi positivi? Logico averne data la diffusione dei contagi, è stato solo uno screening pre-allenamenti per evitare disastri. I contratti in scadenza il 30 giugno...' QUI TUTTE LE DICHIARAZIONI

13.41 Sandra Zampa
, sottosegretaria alla Salute, ha parlato a Radio Punto Nuovo: "Calcio? Si va verso una soluzione ed è la soluzione che i tifosi di calcio si aspettano. Il via libera ancora non c'è, ma si va verso una buona direzione. Per ora il confronto riguarda l'allenamento individuale, oggi torneranno tutti a discutere del problema e la strada della soluzione è stata immaginata come una sorta di clausura della squadra​" (QUI le parole complete). 

13.40 Il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, ha parlato oggi in conferenza stampa per presentare il rapporto epidemiologico sul coronavirus. Tra i tanti argomenti trattati anche quello della ripartenza del calcio: "Il Comitato tecnico-scientifico sta valutando i protocolli che la Figc sta analizzando, quando ci sarà completezza dei dati si potrà prendere una una posizione E' difficile anche solo immaginare di riempire gli stadi". QUI LE DICHIARAZIONI COMPLETE

13.06 Joe Barone, direttore generale della Fiorentina, ha parlato all'uscita del Centro Sportivo viola: QUI le sue parole. 

12.32 E' in corso in questi minuti una riunione tra l'AIC e i rappresentanti dei calciatori delle squadre di Serie A. Secondo Sky, i temi all'ordine del giorno sono la situazione attuale e i nuovi casi di positività. 

11.40 Si terrà domenica alle 20 il discorso di Boris Johnson alla nazione. Secondo il Daily Mail, il primo ministro parlerà anche della Premier League. La ripresa potrebbe essere strutturata in cinque fasi: il calcio sarebbe protagonista nella terza, con un ritorno in campo nell'ultimo week-end di giugno. 

11.37 Intervenuto al Corriere di Verona, Emanuele Giaccherini ha dichiarato: "Aspettare che tutto si azzeri significa aspettare un anno. Dopodiché, ogni decisione che verrà presa, l’accetteremo. Come riapri le aziende penso si possa riaprire anche il calcio. Con tutti i protocolli di sicurezza. E buon senso: quello della responsabilità, gli italiani, hanno dimostrato di averlo".​

11.05 Cinque nuovi giocatori positivi al coronavirus nei due principali campionati spagnoli, la Liga e la Segunda Division. Lo riporta RAC1.​

09.55 Empoli, Frosinone e Benevento: sarebbero questi, secondo Repubblica, tre stadi di Serie B individuati come possibili campi neutri in cui far giocare la Serie A grazie ai requisiti minimi (impianto luci, Var etc...). 

09.10 Procurare i tamponi necessari senza toglierli alla popolazione e in particolare alle categorie in difficoltà: è questo - come riporta il Corriere dello Sport - il nodo chiave emerso dal vertice di ieri tra la Figc e il Comitato tecnico-scientifico.

08.55  C'è inquietudine nei calciatori: secondo il Corriere dello Sport, alcuni giocatori avrebbero inviato una lettera di tutela alle società. Gli allenamenti individuali facoltativi, infatti, non sembrano sufficienti per alcune squadre per sblocare i pagamenti, motivo per il quale gli atleti chiedono chiarezza. 

08.40 E' iniziato ieri l'isolamento dei calciatori brasiliano della Juve: a Torino si sono infatti presentati Alex Sandro, Douglas Costa e Danilo.

08.35 E' previsto per domani o al massimo per domenica il ritorno in campo del Napoli: due turni di allenamenti per i calciatori, il primo con il via alle 11, il secondo alle 14. 

08.30 Torna al lavoro oggi l'Inter: oggi pomeriggio sono previste le prime sedute individuali dei nerazzurri, con 3 turni da 8 giocatori ciascuno.