8
La pandemia coronavirus influenza anche il mondo dello sport. Calciomercato.com racconta i principali aggiornamenti di giornata in tempo reale. 

22.36 L'allenatore dell'Inter, Antonio Conte ha donato 12 computer per la scuola dei bambini all'ospedale Regina Margherita di Torino. 

22.24 L'ex portiere turco Rustu Recber (46 anni ex Barcellona e Fenerbahce) è risultato positivo al Covid-19 ed è ricoverato in ospedale. Invece la moglie e i due figli sono risultati negativi al test del tampone.  ​

22.01 Il Manchester City mette a disposizione della sanità pubblica britannica una parte dello stadio Etihad. Secondo la stampa inglese, le sale riunioni e gli uffici saranno aperti come base di formazione per gli operatori sanitari. 

21.57 In Spagna il Rayo Vallecano ha prodotto 12mila mascherine protettive, che oggi sono state distribuite negli ospedali della comunità di Madrid. Intanto i tifosi hanno lanciato una raccolta fondi per l'ospedale pubblico Infanta Leonor de Vallecas e di altri nosocomi. 

21.40 La federazione indiana di cricket ha donato oltre 6 milioni di euro al fondo di assistenza al cittadino istituito dal primo ministro Narenda Modi. In India ci sono 933 casi con 20 morti e il paese è stato messo in isolamento per 21 giorni, fino al 14 aprile. 

21.15 L'attaccante del Real Madrid, Luka Jovic ha donato 50 mila euro alla Serbia per l'acquisto di respiratori

21.03 Il capitano del Catania, Marco Biagianti ringrazia l'ex compagno di squadra Papu Gomez, che gli ha regalato la maglia indossata sul campo del Manchester City in Champions League da mettere all'asta in una raccolta fondi per finanziare gli ospedali della città etnea: "Grazie amico per aver donato questa maglia speciale, una super-maglia. Non c'è momento migliore per fare piccoli gesti che possono far bene a qualcuno". 

20.59 Il nuotatore azzurro Gregorio Paltrinieri ha dichiarato a Sky: "Il nuoto di fondo è una passione che per qualche tempo ho trascurato, ma poi ho ripreso e sarà un mio obiettivo per le Olimpiadi. E' una specialità che mi dà la possibilità di sperimentare cose nuove, che per un atleta sono importanti. Noi atleti cerchiamo di allenarci, ma le priorità sono altre rispetto allo sport". ​

20.18 Un 45enne runner di Bologna, Gianluca Di Meo sta cercando di correre per 100 chilometri sul balcone di casa lungo  8,8 metri. Partito alle ore 4.30 di questa mattina, ha tagliato il traguardo della maratona dopo oltre 7 ore di tempo e 6mila giri. La sua corsa terminerà alle ore 22. ​

20.06 Il fratello, la madre e la cognata di Paulo Dybala sono risultati negativi al tampone effettuato all'ospedale di Cordoba in Argentina.
Intanto il difensore della Juventus, Leonardo Bonucci continua ad allenarsi a casa a Torino. Oggi ha postato una sua foto su Instagram scrivendo: "Anche oggi abbiamo dato!". 
Il compagno di reparto Giorgio Chiellini elogia l'ex compagno di squadra Alessandro Matri, che ha scelto di mettere all'asta la sua collezione di magliette per aiutare la città di Lodi: "Bella iniziativa". 

19.51 Il centometrista azzurro Filippo Tortu commenta il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo al 2021: "Giusto così, non penso che ci sarebbero state le condizioni sanitarie e in ogni caso sarebbe mancata la giusta atmosfera. Avrò un anno in più per allenarmi. La mia idea era e resta quella di concentrarmi sui 100 metri per Tokyo e poi dall'anno prossimo introdurre anche i 200 metri verso Parigi 2024, ma io sono convinto che i 100 siano la mia gara". ​

19.40 La Roma dedicherà la prima partita giocata a porte aperte allo stadio Olimpico agli operatori sanitari, che avranno a disposizione fino a 5mila biglietti gratuiti. Parte dell'incasso sarà donato alla raccolta fondi lanciata dallo stesso club giallorosso per comprare attrezzature mediche da destinare agli ospedali della Capitale. 
Il presidente Pallotta ha già donato 75mila euro: "Non ci sono aggettivi adeguati per mostrare tutto il nostro apprezzamento nei confronti del lavoro che sta svolgendo lo staff medico in Italia e nel mondo". ​

19.31 Il presidente dell'Associazione italiana allenatori, Renzi Ulivieri ha dichiarato a Italpress: "Se dobbiamo sospendere gli stipendi per un mese, in attesa di capire se la stagione può ripartire e soprattutto di quantificare i danni economici, noi diciamo ok, va bene. Ma ci si ferma qui: gli allenatori sono disposti a fare la loro parte in questa situazione di emergenza, ma vogliamo discutere sui numeri. Peraltro bisogna anche diversificare le posizioni, non tutti allenano squadre top. Abbiamo anche tantissimi tecnici che con lo stipendio vanno a fare la spesa, dunque il ragionamento va diversificato in base a quanto uno guadagna". 

19.23 Il capitano argentino dell'Atalanta, Papu Gomez
ha parlato in diretta su Instagram: "Siamo tutti sulla stessa barca e bisogna metterci l'inventiva per fare qualcosa a casa, senza restare sul divano a guardare il telefonino e le notizie brutte alla tv. Con mia moglia Linda cerco di fare un'ora e mezza di allenamento al giorno. Correre 6-7 chilometri sul tapis-roulant serve anche per staccare la spina: abbiamo tutti bisogno di fare qualcosa per recuperare la fiducia. Bisogna staccare la testa dalle brutte notizie. I miei compagni fanno lo stesso: siamo sportivi e il corpo ti chiama, allora ti metti a fare addominali, lavoro di forza e ciò che ti consente l'attrezzatura che hai a casa. In attesa che questo finisca, è fondamentale anche l'alimentazione. La parte aerobica è facile da trovare, per muscolatura e forza è più dura se durante la quarantena si mette su peso". 

19.15 La Ligue 1 è al lavoro per dimezzare gli ingaggi dei calciatori. Il presidente della federcalcio francese, Noel Le Graet ha dichiarato: "Oggi ci rendiamo conto che sembra impossibile chiudere la stagione il 30 giugno. Ci sono delle ipotesi: c'è chi dice che ripartiremo il 15 maggio, chi il primo o il 15 giugno, di certo dovremo fare attenzione alle indicazioni che ci darà lo stato. Non tutti i club hanno la stessa opinione, di certo però oggi non può essere presa una decisione precisa o definitiva. Non possiamo riprendere le competizioni prima che lo Stato ci dia il via libera". 

19.01 Il proprietario dei Los Angeles Clippers, Steve Ballmer dona 25 milioni di dollari per aiutare la ricerca su un vaccino per il coronavirus. 

18.59 La federcalcio uruguaiana ha annunciato la sospensione dei contratti di quasi tutti i dipendenti, compreso il ct della nazionale, Oscar Washington Tabarez. 

18.44 L'Aso, societò organizzatrice del Tour de France, avrebbe individuato nel 15 maggio la 'deadline' per prendere una decisione definitiva sulla 107esima edizione della Grande Boucle, in programma dal 27 giugno al 19 luglio. 
Il direttore della Vuelta di Spagna (in calendario dal 14 agosto al 6 settembre), Javier Guillen ha dichiarato: "Sarà la migliore edizione della storia"
Intanto due squadre di ciclismo, l'Astana e la Lotto Soudal tagliano gli stipendi ai propri corridori. 

18.36 L'ex terzino sinistro di Roma e Valencia, Amedeo Carboni ha dichiarato a Sky: "Atalanta-Valencia è stato un evento sportivo che ha avuto la sua influenza, ma non bisogna guardare troppo indietro. Pensiamo al presente, alle persone che soffrono e al futuro. Rispetto all'Italia, la Spagna è indietro di 10-15 giorni. Il nostro Paese si è dimostrato preventivo ed è stato molto responsabile. Invece qui a Valencia c'è stata la festa della città celebrata da milioni di persone, mentre si è deciso di chiudere lo stadio Mestalla". 

18.24 L'attaccante tedesco del Borussia Dortmund, Marco Reus dona 500mila euro per sostenere le piccole e medie imprese della città: "Solo insieme ce la faremo, più che mai. Restate in salute e abbiate cura di voi". 

18.18 Negli Stati Uniti si potrebbero giocare ad agosto i play-off del campionato di hockey NHL. 

18.02 Il direttore sportivo del Lecce, Mauro Meluso ha dichiarato a Radio Sportiva: "Dobbiamo pensare in primis alla salute dei nostri familiari e poi alle conseguenze che ci saranno quando si potrà tornare alla vita normale. Il tampone per tutti è fondamentale, soprattutto per ripartire tutti nella sicurezza più completa. Vengono a mancare le motivazioni e ci sono situazioni gravi, tutto il resto passa in secondo piano. La proroga dei contratti e dei prestiti occorrerà farla se la direzione presa è quella della conclusione dei campionati, però è difficile pensare a quello che potrà accadere tra così tanto tempo vista la situazione attuale". 

17.51 L'attaccante uruguaiano del Barcellona, Luis Suarez a acquistato 500 cestini contenenti beni di prima necessità e alimenti per le famiglie di un quartiere di Montevideo, il Barrio Casavalle: "In questo momento la gente vuole vivere senza avere paura di uscire di casa, mi sembra il minimo che possa fare per aiutarli. Il pensiero di tornare a casa non mi ha mai sfiorato. Il miglior modo di aiutarli è proprio restando a casa e io cerco di farlo da qui, da Barcellona. Adesso il calcio non interessa a nessuno. Accogliamo le raccomandazioni di medici e politici e restiamo a casa". 

17.40 L'ex ct dell'Italia, Cesare Prandelli ha dichiarato al Giornale di Brescia: "In questo momento non si può e non si deve parlare di partite. Questa è l'ora degli investimenti sulla ricerca, sugli ospedali, sulle scuole, sulla natura. Qui a Firenze è tutto blindato, la gente mi pare rispettosa, esce solo per fare le spese. Io sono andato l'ultima volta dieci giorni fa. I contagiati e i morti sono di meno che al Nord, ma non bisogna abbassare la guardia per non ritrovarci a breve nella stessa situazione". 

17.32 La Russia sospende i controlli antidoping agli atleti fino al 6 aprile. 

17.28 Il Barcellona taglia gli stipendi del 30% ai dipendenti della Cantera, il settore giovanile. 

17.17 Il World Athletics ha annunciato il rinvio di altri tre eventi della Diamond League 2020 di atletica leggera: Stoccolma (24 maggio), Napoli (28 maggio) e Rabat (31 maggio). 

17.05 Un giocatore dei Newcastle Jets è il primo calciatore del campionato australiano positivo al coronavirus. Il calciatore, di cui non è stata resa nota l'identità, è in buone condizioni di salute ed è a casa in isolamento. 

16.53 Il massaggiatore dei campioni dello sport (Nino Benvenuti, Giacomo Agostini, Max Biaggi, i fratelli Abbagnale e Gregorio Paltrinieri), Oscar Ghidini è morto ieri all'età di 85 anni all'ospedale di Guastalla in provincia di Reggio Emilia, dov eera ricoverato da lunedì per coronavirus. 

16.45 In Cina è ripresa la costruzione del centro ippico internazionale di Shanghai. 

16.32 La Lega Pro annuncia una riunione assembleare in call conference per venerdì 3 aprile alle ore 11. All'ordine del giorno: intervento e comunicazioni del Presidente; considerazioni sullo stato dell'emergenza Covid-19; cosa fare del campionato; interventi sugli stipendi dei tesserati; varie ed eventuali. 

16.28 In Brasile i gestori dello stadio Minerao di Belo Horizonte hanno messo in vendita online pezzi delle reti delle porte usate in occasione della semifinale mondiale vinta 7-1 dalla Germania nel 2014. Raccolti per beneficenza circa 140mila euro: 45 mila euro saranno devoluti all'ospedale 'Da Baleia' per l'acquisto di respiratori e mascherine per il personale  sanitario. 

16.16 La Lega Serie B scende in campo a sostegno della ricerca scientifica del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) sul coronavirus, con SMS o chiamata da rete fissa al numero 45587 dal 28 marzo al 16 aprile. 

16.04 Il West Ham ha otto giocatori positivi al coronavirus. Lo ha rivelato Karren Brady, vicepresidente degli Hammers, al Sun: “I giocatori non si stanno allenando e sono costretti a casa. Abbiamo otto giocatori del West Ham in quarantena, anche se sono sollevata nel dire che mostrano tutti sintomi lievi e, insieme alle loro famiglie, sembrano stare bene”.​

15.20 L'allenatore del Lecce, Fabio Liverani si è detto pronto a ricominciare a scendere in campo, ma alla Gazzetta dello Sport lancia anche un allarme sullo stato dei tamponi per i calciatori: "Io dico che prima di ripartire sarà bene che tutte le squadre si sottopongano ai tamponi. Non entro nelle recenti polemiche ma a Lecce, come in altre città, non sono stati fatti i test: le norme lo vietano…“. LEGGI QUI TUTTA L'INTERVISTA

15.00 Luis Enrique: "Coronavirus, seguiamo le regole e proteggiamo chi è più a rischio"​


14.31 Thomas Bach, presidente del CIO, ha dichiarato: "E' chiaro che gli atleti che si erano qualificati per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 restano qualificati. E' una conseguenza del fatto che i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, in accordo con il Giappone, restano i Giochi della XXXII Olimpiade".

13.10 Valentin Rongier, centrocampista del Marsiglia, ha espresso a Canal+ la sua vicinanza a chi combatte il virus in prima linea: “Vorrei uscire per applaudirli, ma intorno a casa mia non c’è nessuno. Mia cognata è infermiera, ci racconta ogni giorno quello che passa insieme ai suoi colleghi in ospedale. E’ giusto chiamarli eroi, perché si prendono rischi e fanno sacrifici che in pochi farebbero”.

11.35 Rudi Gobert, centro degli Utah Jazz e "paziente zero" delle squadre NBA è ufficialmente guarito dal Coronavirus.

11.15 Intervistato da La Sexta, l'allenatore del Siviglia, Julen Lopetegui, ha detto la sua sulla riduzione degli stipendi dei tesserati: “Se si continua a non giocare e i club perderanno entrate dagli sponsor, bisognerà accettare la riduzione degli stipendi. Non è il momento di innalzare muri, è il momento di essere responsabili e dare alle cose la giusta importanza".

10.30 Celta Vigo infuriato con Pione Sisto. L'attaccante ha infatti violato la quarantena senza il permesso del club e insieme alla sorella (riporta Cadena Cope) si è messo in macchina e ha percorso 3000 km per tornare nella sua Danimarca. Solo una volta giunto lì, ha avvertito il club.

10.00 Lunedì previsto un nuovo vertice fra Lega Serie A e l'AIC per discutere sul taglio degli stipendi. Le due ipotesi al vaglio saranno una sospensione per il periodo di tempo non lavorato oppure uno sconto proporzionale con percentuale massima al 30% per gli ingaggi più onerosi. Cassa integrazione, invece, per i contratti sotto i 50mila euro.

09.30 - Contrario il presidente del Genoa Enrico Preziosi intervistato dalla Gazzetta dello Sport:  ​"Non ho alcun dubbio: la durata standard, quella estiva, è già fin troppo lunga. Può quindi immaginare il mio pensiero su quattro-cinque mesi di trattative. Non esiste proprio... E i calciatori potrebbero essere condizionati". 

09.00 Il progetto o meglio l'idea lanciata dalla FIFA sta prendendo sempre più piede e tavoli di discussione sono già al lavoro per verificarne la fattibilità. Il mondo del calcio sta studiando la possibilità di aprire una maxi-finestra di mercato da giugno a dicembre per consentire ai club di muoversi con grande libertà e consentire più movimenti (di calciatori e di denaro) nel corso della stagione.