22
La pandemia coronavirus influenza anche il mondo dello sport. Calciomercato.com segue in tempo reale i principali aggiornamenti di giornata. 

20.00 Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora: "Tutto bene in Juve-Milan, speriamo protocolli diano garanzie. Calcetti dal 25 giugno? Non è detto...". LEGGI QUI TUTTE LE DICHIARAZIONI

16.40 Gabriele Gravina, presidente della Figc, parla ai microfoni di Radio Deejay della ripartenza della Serie A e della possibilità di riportare, almeno parzialmente, i tifosi allo stadio: "Manca ancora un tassello, che a me sta molto a cuore: la partecipazione dei tifosi, che spero avvenga in tempi molto rapidi. Mi auguro che per i primi di luglio si possano riaprire le porte agli spettatori: vorrebbe dire che il nostro paese è uscito da questo momento particolarmente buio. Sono convinto che tra i tifosi e il calcio italiano ci sia stato un filo che non si è mai spezzato, quello della passione che ha sempre contraddistinto i vincoli forti del nostro mondo. Abbiamo avuto momenti difficili. Mi viene in mente il fondo salva-calcio: è stata demolita un’iniziativa positiva per la ripartenza".​

15.03 Il vicepresidente del Senato, Ignazio La Russa (tifoso interista e senatore di Fratelli d'Italia) ha dichiarato a margine della manifestazione davanti alla statua di Cristoforo Colombo a Santa Margherita Ligure: "Non capisco perché il governo Conte abbia dato il via libera ai cinema, ai teatri e non agli spettatori negli stadi. Si potrebbe tranquillamente andare a vedere la partita, riducendo a un terzo la capienza degli stadi e lasciando i posti vuoti a sinistra e a destra di ogni spettatore". 

14.02 Mercoledì 17 giugno alle ore 18.30 Udinese e Brescia giocheranno una partita amichevole a porte chiuse alla Dacia Arena di Udine. ​
13.01 Secondo Kicker, la Lega di calcio tedesca (DFL) potrebbe perdere circa 150 milioni di euro a causa del calo delle entrate dai diritti televisivi della Bundesliga in seguito alla pandemia coronavirus. 

12.06 Neymar ha lasciato il Brasile per tornare in Francia, rispettando così il termine fissato dal Paris Saint-Germain al 15 giugno. Il 22 giugno l'attaccante brasiliano ex Barcellona potrà mettersi a disposizione del tecnico Tuchel per la ripresa degli allenamenti in vista dei quarti di finale in Champions League. Sempre a Parigi sono attesi anche i rientri dal Sudamerica di Keylor Navas, Thiago Silva ed Edinson Cavani. ​

11.05 Il presidente del Coni, Giovanni Malagò ha dichiarato in un'intervista al quotidiano Il Mattino: "Il calcio italiano riscriva le proprie regole, sarebbe un grave errore non utilizzare questo momento per attuare le riforme. Non sono mai stato contro la ripresa, chiedevo solo un piano B e poi è spuntato anche un piano C". ​

10.04 La Uefa studia un piano per riaprire gli stadi a un limitato numero di spettatori (qualche migliaio) in occasione delle final eight di Champions (a Lisbona in Portogallo) ed Europa League (a Colonia, Duisburg, Dusseldorf e Gelsenkirchen in Germania). Le sedi verranno confermate il prossimo 17 giugno, quando verrà prese una decisione anche sulla Supercoppa Europea (a Budapest in Ungheria).