362
Il coronavirus è una pandemia. Su Calciomercato.com tutti gli aggiornamenti da Italia ed estero.

22.00 Via libera ai tamponi rapidi. Con una circolare, il ministero della Salute ha dato l'ok per i test molecolari veloci, basati sulla rilevazione di geni virali nelle secrezioni respiratorie, spiegando anche i criteri di priorità per l'esecuzione:  operatori sanitari esposti, operatori di servizi pubblici essenziali anche con sintomi lievi, lavoratori di Rsa asintomatici, persone fragili a causa di patologie croniche o comunque gravi come il cancro, e individui sintomatici all'interno di comunità chiuse, per identificare rapidamente focolai e garantire misure di contenimento. Infine, anche nelle aree dove la diffusione del virus non è ancora limitata e, dove ci siano le risorse, i test sono consigliati per tutti i pazienti con un'infezione respiratoria.

21.00 In un videomessaggio alle famiglie italiane e nel mondo, Papa Francesco invita tutti alla speranza: "È un momento difficile per tutti. Per molti, difficilissimo. Il Papa lo sa e, con queste parole, vuole dire a tutti la sua vicinanza e il suo affetto. La speranza non delude. Il pensiero è per i malati, ma anche per gli "eroi di tutti i giorni", ossia medici e sanitari che li curano. Uno sguardo anche a coloro che si ritrovano in "ristrettezze economiche e sono preoccupati per il lavoro e il futuro", per i senza dimora e i carcerati. "Questa sera ho la possibilità di entrare nelle vostre case in un modo diverso dal solito, e sarà davvero insolita anche la Settimana Santa che porta alla Pasqua e alla speranza di un tempo migliore, in cui essere migliori noi, finalmente liberati dal male e da questa pandemia".​ LEGGI QUI TUTTO IL MESSAGGIO

20.30 Cgil, Cisl e Uil hanno deciso oggi di sospendere ufficialmente la manifestazione nazionale del Primo maggio prevista quest'anno a Padova ed il concerto di piazza San Giovanni a Roma a causa del perdurare dell'emergenza sanitaria per il coronavirus. Lo comunicano i tre segretari confederali organizzativi Nino Baseotto, Giorgio Graziani e Pierpaolo Bombardieri: "I sindacati - proseguono - stanno valutando modalità alternative per celebrare la giornata, anche nel tradizionale rapporto positivo con la Rai per dare voce al mondo del lavoro e sottolinearne il contributo".

20.20 L'Istituto Superiore di Sanità (ISS) predica prudenza con gli animali domestici: "Sono suscettibili a Sars-CoV-2, è importante proteggerli dai pazienti affetti da Covid-19, limitando la loro esposizione. Fino al 2 aprile sono solamente 4 i casi documentati: in tutti i casi all'origine dell'infezione vi sarebbe la malattia dei loro proprietari affetti da coronavirus".

19.00 Attraverso la Diocesi di Bergamo, Papa Francesco ha donato 60mila euro all'Ospedale Papa Giovanni XXIII.

18.50 Massimo Antonelli, direttore della terapia intensiva del Gemelli di Roma e membro del comitato tecnico scientifico, spiega in conferenza stampa: "Il picco non si è ancora esaurito. La tendenza in calo a cui stiamo assistendo è il frutto di quel che è accaduto nelle ultime tre settimane".​

18.22 Il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha fornito l'aggiornamento quotidiano sull'emergenza coronavirus: totale positivi  85.388, +2.339 rispetto a ieri (ieri +2.477). Di questi: 4.068 in terapia intensiva, 28.741 ricoverati con sintomi, mentre 52.572 sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Ci sono 766 nuovi deceduti (ieri 750) per un totale di 14.681. 19.758 totale guariti, +1.480 rispetto a ieri (ieri +1.431). Il dato totale dei tamponi effettuati è 619.749, rispetto a due giorni fa sono stati eseguiti oltre 80mila tamponi.​

17.55 Nel corso del consueto aggiornamento quotidiano, l'assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera ha fornito il dato aggiornato sull'emergenza coronavirus nella Regione: "1.455 nuovi contagi (ieri 1.292) per un totale di 47520, ma sono stati effettuati 6765 tamponi, molti più di ieri. 351 i decessi (ieri 357) per un totale di 8.311. I ricoverati in terapia intensiva sono 1381, +30 rispetto a ieri. I ricoverati non in terapia intensiva sono 11802, +40 rispetto a ieri. 791 i dimessi. In provincia di Milano 387 nuovi casi nelle ultime 24 ore, nel giorno precedente erano stati 482. E' il dato più significativo". 

17.50 Record di decessi nello stato di New York: come riferito dal governatore Andrew Cuomo, sono 562 i morti nelle ultime 24 ore, portando il totale a 2.935. Totale casi sale a 102.863​, con oltre 14.000 persone ricoverate.

15.20 Allarme negli Usa per l'economia: nel mese di marzo, infatti, sono stati persi 701.000 posti di lavoro. E' il dato peggiore dal maggio 2009. ​

15.05 Il Regno Unito ha fatto registrare 684 nuovi decessi nelle ultime 24 ore. ​
13.40 Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile, ha fatto chiarezza in merito all'intervista di questa mattina tramite una nota all'Ansa: "Nell'intervista ho chiaramente detto di non voler dare date e ho ribadito ancora una volta che l'inizio della nuova fase dipenderà dai dati e dall'analisi degli scienziati".

12.30 La Spagna supera l'Italia per numero di contagiati con 117.510 casi, 2500 in più dell'Italia. Quasi il doppio dei ricoverati (30mila contro 18mila) mentre i morti in Italia restano sempre maggiori rispetto alla Spagna con 3000 morti in più.

12.15 Si aggrava il bilancio dei medici morti in Italia: il numero sale a 71. 

10.27 Nunzia Catalfo, Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, ha parlato a Class Cnbc: "Una parte dei cittadini - dovrebbero essere tre milioni - in questo momento non ha alcun sostengo. Sarà previsto un reddito di emergenza che si aggira intorno ai 3 miliardi". 

10.09 Apertura in calo per le Borse: Milano perde l'1,4%. 

09.42 Angelo Borrelli, capo della Protezione civile, è intervenuto a 'Radio Anch'io' su Rai Radio 1: "A casa anche dopo il 1 maggio? Credo proprio di sì. Non credo che questa situazione passerà entro quella data. Dovremo stare in casa per molte settimane".

09.10 Nuovi studi scentifici hanno mostrato come la diffusione del virus possa avvenire anche attraverso l'aria, e non solo con il contatto. L'Oms, tramite il direttore responsabile David Heymann, ha dichiarato alla Bbc: "Stiamo studiando le ultime evidenze scientifiche" e si prepara a rivedere le misure guida. 

08.55 Piccoli segnali di speranza nella lotta al coronavirus: un gruppo di ricercatori dell'Università di Pittsburgh, infatti, ha sperimentato un vaccino che consiste in un cerotto largo 1,5 centimetri su cui sono disposti 400 aghetti che - tramite micropunture - iniettano la proteina spike, utili a fermare le punte che compongono la corona del vrione. Andrea Gambotto, uno dei ricercatori coinvolti, spiega a Repubblica: "I microaghi proteggono la proteina spike, liberando i medici dalla necessità di conservare il vaccino attraverso la catena del freddo. Questo significa che il vaccino è più facilmente trasportabile anche nelle zone più povere del pianeta". I primi esperimenti, sui topi, funzionano. "Naturalmente dovremo condurre la sperimentazione clinica per assicurarci che quanto abbiamo visto nei topi possa replicarsi anche nell'uomo: entro 1-2 mesi - a seconda della celerità della FDA americana nell'autorizzarci - dovremmo essere in grado di far partire la sperimentazione clinica. Se questa fase si concluderà con successo, il vaccino potrebbe essere pronto per la produzione industriale entro 5 mesi da ora".

08.51 Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia, ha parlato al Corriere della Sera: "Io non innesco mai polemiche, ma ho dovuto correggere cose inesatte che sono state dette sulla sanità lombarda. Prima hanno detto che sono stati gestiti male gli ospedali, poi hanno puntato sulle forniture di mascherine. Adesso arriva la lettera dai sindaci di centrosinistra con domande alla quali ho risposto non so quante volte, in videoconferenza o colloqui quotidiani. Allora mi viene il dubbio: o io mi esprimo in un italiano incomprensibile o la lettera è un'iniziativa prettamente politica. Il Governo? Credo che la Protezione civile ci abbia aiutato meno di quanto ci aspettassimo". 

08.49 Beffa Italia: secondo il Corriere della Sera, su 600 prototipi di mascherini controllati dal Politenico di Milano, soltanto dieci avevano i requisiti di sicurezza. 

08.45 Un milione di casi nel mondo: sono i numeri che emergono dagli studi della John Hopkins University. I contagi sono 1.016.128, con 53.146 morti e 211.615 guariti.

08.20 Gli Stati Uniti fanno registrare un tragico dato: i 1.169 morti delle ultime 24 ore rappresentano il maggior numero di vittime in un solo giorno.