35
La Svizzera ha finito i posti in terapia intensiva. Gli ospedali elvetici hanno esaurito i letti a disposizione e la Società di medicina intensiva ha definito la situazione "al limite", invitando "tutti, e in particolare le persone a rischio di un’infezione grave, a rendere note le proprie disposizioni anticipate di trattamento, indicando se desiderano beneficiare di misure che prolungano la vita in caso di malattia grave. In questo modo i membri della famiglia, ma anche i team dei reparti di terapia intensiva, saranno sostenuti nel processo decisionale, in modo che il trattamento possa avvenire nel miglior modo possibile e secondo i desideri personali del paziente”.

NUMERI IMPRESSIONANTI  -Il numero di pazienti con Covid-19 in terapia intensiva in tutta la Svizzera è salito da 148 della fine di ottobre a 543 di martedì: contando i ricoverati per altre patologie, gli 876 posti disponibili sono pieni. Solo ieri, nel Paese con 8,5 milioni di abitanti, si sono registrati 6.114 nuovi casi, 261 persone in più in terapia intensiva e 84 decessi, portando il totale dall’inizio della pandemia a quasi 280.000 casi confermati e 3.377 decessi.