4
La Francia, vince contro la Danimarca e si qualifica agli ottavi di finale con un turno d'anticipo. Ancora una volta i francesi si impongono e lo fanno nel segno di Kylian Mbappé, autore di una doppietta. Quel che è subito saltato agli occhi dei telespettatori è stata però l'esultanza dell'attaccante del Paris Saint-Germain, che invece di esultare a braccia incrociate, come ci ha abituati, si è inginocchiato con una mano dietro la schiena, la testa abbassata e il pollice incollato alla punta del naso. L'ipotesi più ragionevole è che quest'esultanza sia stata preparata con la complicità del compagno di squadra Achraf Hakimi, visto che già in Ligue 1 i due avevano esultato inginocchiandosi.

La nuova esultanza di Mbappé nasce durante PSG-Lorient, match andato in scena lo scorso 3 aprile al Parco dei Principi, quando i parigini si sono imposti agevolmente per 5 a 1. In quel frangente Mbappé aveva per la prima volta sfoggiato la nuova esultanza, che ora ripropone ai Mondiali. Dopo aver festeggiato con i compagni la rete del 2 a 0, il classe '99 si era avvicinato ad Hakimi, inginocchiandosi proprio come fatto nel match contro la Danimarca. Ora gli occhi vanno a Belgio-Marocco, in programma alle 14. Se Hakimi dovesse trovare la gioia del gol, non è da escludere che possa esultare alla stessa maniera.