158
Né Messi, né Ronaldo e neanche Neymar. Kylian Mbappé è la vera stella di questi Mondiali in Qatar e lo sta ribadendo con i fatti. Il gol all'esordio con l'Australia era passato inevitabilmente in sordina per la goleada della Francia, la musica è ben diversa contro la Danimarca: doppietta cruciale, prima per sbloccare l'incontro e poi per rimettere avanti i Bleus di Deschamps dopo il momentaneo pareggio di Christensen. Due gol che gli consentono di acciuffare Enner Valencia in vetta alla classifica marcatori della competizione (3 reti), ma non solo: sono la chiave per entrare nella storia.

COME PELE' - Sono 7 i gol ai Mondiali (in 9 partite), che permettono a Mbappé di scavalcare Thierry Henry (6) e agganciare anche se solo momentaneamente Lionel Messi (salito a 8 con la rete al Messico). E di diventare anche il secondo marcatore della Francia ai Mondiali, nel mirino il record di Just Fontaine (13). Ma soprattutto, gli permettono di eguagliare niente meno che Pelé: solo O Rei aveva realizzato 7 gol ai Mondiali prima di compiere i 24 anni, un'impresa ora ripetuta dall'attaccante del PSG che li compirà solo a dicembre. La Francia ha un nuovo Roi: Mbappé è la stella assoluta del momento.