73
Gattuso, Leonardo, Maldini, le scelte di Elliott (e di Gazidis), il mercato: il Milan si gioca oggi la Champions League, ma sarà comunque rivoluzione. I rossoneri, questa sera, scenderanno in campo contro la Spal per provare a prendersi un posto nell'Europa che conta: servirà vincere e sperare in Empoli e Sassuolo, impegnate contro Inter e Atalanta. E poi? E poi sarà l'ora delle decisioni. 

GATTUSO E CO. - Gattuso, come ammesso ieri in conferenza, spera di restare in quella che è la squadra del suo cuore; Leonardo, invece, è pronto a farsi da parte, salutare un'altra volta e lasciare spazio a un nuovo dirigente (Luis Campos del Lille è in pole per sostituirlo); Paolo Maldini deve ancora decidere che cosa ne sarà del suo futuro, uno stagione dopo essere tornato alla base. Come riporta il Corriere dello Sport, Elliott, insieme all'amministratore delegato Ivan Gazidis, si sono dati del tempo per decidere, ma non troppo: le situazioni allenatore e ds verranno risolte al massimo entro la prima settimana di giugno. Poi si ripartirà, nuovamente. Per l'ennesima volta.