352
Steven Zhang prepara il suo rientro a Milano e nel frattempo sistema qualche conto. L’Inter ha debiti da saldare e stipendi arretrati, pendenze che Suning provvederà, in parte, a onorare. Tra domani e martedì, infatti, i calciatori dovrebbero ricevere la mensilità di gennaio, mentre entro il 31 il club di viale della Liberazione sistemerà anche la questione Hakimi, versando al Real Madrid la prima rata da 10 milioni di euro. 

Una buona notizia che conferma l’impegno di Zhang. Suning vuole tenersi l’Inter almeno fino a fine anno, provando a vincere qualcosa di importante. La speranza del gruppo cinese è quella di trovare un investitore che possa dare respiro alle casse del club, qualcuno disposto ad entrare con quote di minoranza. Certo, si potrà parlare anche di cessione delle quote di maggioranza, come accaduto con Bc Partners, ma a patto che l’offerta non scenda al di sotto del miliardo di euro. In pole position c’è il fondo americano Fortress, disposto a concedere al club nerazzurro un prestito da 300 milioni di euro, ma anche ad entrare come socio di minoranza nell’azionariato.