269
A Wembley, nel tempio del calcio inglese, è sbocciato definitivamente il talento di Mikkel Damsgaard. In tutta la sua accecante bellezza.  L’Europa si è accorta di questo ragazzo nato in una piccola città della Danimarca, Jyllinge, 21 anni fa. Straordinario il gol su punizione con il quale aveva portato avanti i suoi contro la nazionale dei tre Leoni, una traiettoria che ha beffato l’ingenuo Jordan Pickford.

Ascolta "Damsgaard incanta, la Sampdoria fa partire l’asta: ecco la vera cifra di partenza per Milan, Inter e Juve" su Spreaker.

FERRERO ESULTA- Il primo ad esultare per la prodezza di Mikkel è stato il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero. Dopo un Europeo giocato su livelli talmente alti che quasi sorprendono, il valore del cartellino sta lievitando sempre di più. Arrivato in blucerchiato solo 12 mesi fa dal Nordsjælland per 7 milioni di euro, ora ne servono almeno 40 per iniziare una discussione concreta. Un messaggio chiaro per Milan, Inter e Juventus che sono da tempo sulle tracce di quella che è stata una intuizione vincente dell’ex Pecini. La sensazione è che il futuro di Damsgaard sarà in Premier League dove già diversi club si sono attivati con l’agente del giocatore.