114
Senza andare troppo indietro nel tempo ai fasti della vera BBC, da quando Leonardo Bonucci è tornato alla base, solo in tre occasioni la Juve aveva giocato senza nessuno dei componenti di quella mitica retroguardia che ha riscritto la storia recente del calcio italiano. Da più di un anno Andrea Barzagli si è ritirato, Giorgio Chiellini continua a lottare con i problemi muscolari dopo una stagione persa quasi interamente, ora pure Bonucci è fermo ai box. Ma Andrea Pirlo ha recuperato Matthijs de Ligt, mentre Merih Demiral già da inizio stagione ha potuto ritrovare ritmo e fiducia. Sono loro due a rappresentare la difesa della Juve che verrà, sono loro due a rappresentare già la difesa della Juve di oggi anche per forza e non solo per scelta. Pur essendo insieme a Torino dall'estate del 2019, solo per 14 minuti più recupero avevano giocato contemporaneamente in una partita ufficiale. Quindi quella col Cagliari era una prima assoluta. Che hanno affrontato nel migliore dei modi.
D&D – Ventuno anni De Ligt, ventidue Demiral, insieme ne hanno solo uno in più di quel Gigi Buffon che questa sera anche grazie a loro non ha dovuto effettuare nemmeno una parata, mica poco considerando un avvio di stagione all'insegna di una difesa fin troppo ballerina. E per quanto l'inattività si sia fatta sentire, proprio De Ligt nel primo tempo si è messo in mostra con una serie di interventi da fenomeno del ruolo, quello che d'altronde è, con fisico e pulizia di intervento: solo la prima, dopo tre mesi ai box, ma una prima impeccabile. Mentre Demiral proprio contro il Cagliari ha forse disputato la miglior prestazione stagionale, roccioso nel primo tempo e provvidenziale in occasione del 2-0 con la sua torre, dominante nella ripresa ben oltre un altro colpo di testa con cui ha colpito la traversa: il turco si è caricato la responsabilità di tutta la difesa, stringendo pure i denti quando sembrava costretto al cambio, nella speranza che ovviamente non sia nulla di che. Con loro Danilo, sempre continuo e prezioso per esperienza e senso della posizione. La BBC è stata leggendaria, forse contro il Cagliari si è vista la prima pagina di un'altra storia: l'era De Ligt-Demiral può cominciare.