Commenta per primo

Il capitano della Juventus, Alessandro Del Piero ha dichiarato dopo il gol-vittoria segnato al Brescia:  

Delneri ti ha definito un giocatore “ritrovato”?

Onestamente non credo di essere mai stato perso. Sono molto sereno, sto bene e non ho altro per la testa.

Credi che Delneri abbia sbagliato a tenerti troppo spesso in panchina?

Sono felice di aver segnato e di aver vinto. Sinceramente non c’è altro nella mia testa perché guardare tanto al passato fa perdere di vista quelli che sono i nostri e i miei obiettivi. In un gruppo di lavoro, bisogna accettare le decisioni di chi sta sopra di te e del tuo allenatore e io l’ho fatto in maniera molto serena. Ho sofferto quando abbiamo perso e ho gioito quando abbiamo vinto, sia che fossi in campo o meno.

L’anno prossimo pensi di essere ancora alla Juventus?

Sì, perché le mie parole, quelle del Presidente e della società sono state molto chiare già tempo fa, non vedo altre soluzioni e quindi sarò felicissimo di giocare ancora qui.

C’è già stato un accordo a parole per l’anno prossimo?

C’è sempre stata una porta aperta, da parte mia, del Presidente e della società. Da parte mia non c’è la priorità sul contratto, la priorità è il campo, fare bene e non voglio distrarmi con altre cose. I nostri discorsi sono stati molto chiari già mesi fa. Io ho fatto la scelta di rimettere nelle mani della società la decisione che reputeranno più opportuna. La società mi ha sempre dato la disponibilità per il prossimo anno e ci sarà il tempo per sistemare la cosa. Adesso ci sono cose ben più importanti a cui io e la società dobbiamo pensare, come uscire da questo momento, fare bene queste nove partite e sperare nelle migliori cose da qui alla fine.