Commenta per primo

Intervistato su RTL 102.5 all’interno di “Password” con Gabriele Parpiglia e Andrea De Sabato, Don Mozzi si è espresso sul comportamento dell’allenatore Delio Rossi:“ Il comportamento di Rossi è da condannare in una maniera bestiale. Il problema dietro a questa vicenda e a quella di Genova è che bisogna darsi una regolata, perché lo sport più amato e più popolare sta diventando un fenomeno tra i più drammatici. Quando un allenatore va fuori di testa in questa maniera dobbiamo chiederci tutti dove siamo arrivati, al di là del condannarlo, che personalmente lo manderei a pulire i prati dei campi sportivi e non a fare l’allenatore. Dobbiamo chiederci, cosa c’è dietro questo nervoso? Cosa succede negli spogliatoi? Come si comportano i giocatori? Il calcio cosa è diventato? Questa è la mia domanda. Il calcio non è più gioco da un pezzo, ma quando si verificano questi fenomeni siamo ci sarebbero parole pesanti da usare sia nel caso di ieri che in quello di Genova”.