9

Parla Mazzarri, oggi. E sarà il momento per capire meglio pensieri e programmi dell'allenatore confermato da Thohir. Il rinnovo del contratto? No, per il momento. E non solo perché l'offerta economica é leggermente al ribasso rispetto allo stipendio attuale. Mazzarri preferisce infatti rinviare il discorso, questo dovrebbe dire alla stampa in conferenza. 

Invocando chiarezza, anche da parte della sua società: con l'autofinanziamento, é più difficile vincere. Se l'obiettivo é arrivare quarti, va bene, terzi al massimo. Perché senza grandi giocatori, la strada è obiettivamente in salita. E allora Mazzarri spera di confrontarsi presto con dirigenti e proprietà per definire traguardi, prospettive, mezzi a disposizione. 

Tatticamente, l'idea è quella di provare un 4-3-1-2 o 4-3-2-1, ecco perché serve un centrocampista forte e di personalità davanti alla difesa (alla Obi Mikel). Davanti, l'allenatore dell'Inter cerca una seconda punta mobile che possa fare anche la prima, meglio se di circa 26 anni. 

Torres? Piace, ma il dubbio è sulle motivazioni. Lamela non è una vera punta, eppure vale la pena tenerlo in lista. A sinistra il favorito resta Erkin, Botta andrà a giocare, mentre Bonazzoli completerà -da giovane- il reparto. Perché l'Inter del futuro dovrà anche lanciare qualche talento fatto in casa: meglio chiarirlo subito, già dalla conferenza di oggi. 

Gianluca Di Marzio (giornalista Sky Sport)
 

COMMENTA L'ALERT E FAI UNA DOMANDA! GIANLUCA DI MARZIO RISPONDERA' ALLE PIU' INTERESSANTI! #DIMARZIOALERT
 

La domanda di freddy14: "Ciao Gianluca, credo che tra tutti i nomi che si fanno, Fernando del Porto e Hernandez del Manchester United sarebbero due acquisti perfetti più Bernat del Valencia a sinistra. Che ne pensi? Grazie". 
Gianluca Di Marzio risponde: "Ottimi giocatori, certo".