2
Il presidente della Dinamo Kiev Ihor Surkis e il fratello Grigory Surkis, ex numero uno della Federcalcio dal 2000 al 2012, rischiano di finire nei guai per aver portato fuori dall’Ucraina un ingente quantità di denaro dopo l’invasione russa. Secondo quanto riferito da Ukrayinska Pravda i due dirigenti sportivi lo scorso 26 febbraio avrebbero attraversato il confine con l’Ungheria con un carico di 17,6 milioni di dollari in contenti all’interno di alcune valige