Commenta per primo
L’emergenza coronavirus travolge tutto e tutti, anche le emittenti televisive. Che da marzo sono prive di uno dei prodotti di punta, il campionato di Serie A, e ora attendono di capire come si evolverà la situazione. Secondo quanto riferito da Ansa, Sky e Dazn sono alla finestra, con un orecchio ben posizionato alle assemblee della Lega Calcio, per capire se il campionato proseguirà, e quando nel caso lo farà.

All’interno del bando per i diritti tv non sono previste penali per l’eventuale stop della stagione. Ad oggi le due emittenti hanno versato cinque delle sei rate previste, per un totale di 973 milioni di euro, di cui 780 da Sky e 193 da Dazn. L’ultima tranche, da pagare entro il prossimo 1 maggio, vale 130 milioni per Sky e 32 per Dazn. Finora sono state giocate 256 partite, il 67,4% del totale. Sky ne deve ancora trasmettere 86, Dazn 38. La Lega Calcio, spiega l’Ansa, è in contatto costante con le emittenti, che sono alla finestra, per capire quale sarà il futuro della stagione, per muoversi poi di conseguenza.