163
A volte ritornano. Perché il mercato ha strade infinite, un anno fa fa per pochissimo la direzione imboccata da Benjamin Henrichs non fu quella di Milano, sponda nerazzurra. Tra i terzini più promettenti in circolazione, classe 1997 e già nel giro della nazionale maggiore tedesca, Henrichs è un laterale che l'Inter conosce a memoria e sta tornando a trattare proprio in queste ore grazie a una mossa inaspettata del ds Piero Ausilio, grande estimatore di Henrichs sin dai tempi del debutto da giovanissimo al Bayer Leverkusen.

RITORNO DI FIAMMA - Henrichs è stato vicino, l'Inter aveva studiato un piano per bloccare questo ragazzo che gioca da terzino destro ma sa adattarsi anche a sinistra, persino centrocampista all'occorrenza. Il Leverkusen fu abile a rinnovargli il contratto con un ingaggio decisamente importante, adesso l'Inter è tornata in scena dopo l'ultima stagione da 23 gare in Bundesliga con buon rendimento, niente male per un 21enne. Ausilio ha preso informazioni anche su Henrichs per il dopo-Cancelo, in queste ore c'è stato un contatto diretto col suo entourage e il giocatore ha aperto con massimo gradimento alla soluzione Inter. Trattare col Bayer non sarà facile, intanto nella lista nerazzurra per la corsia destra avanza il nome di Benjamin Henrichs con Vrsaljko (sempre più difficile, l'Atlético non è convinto del prestito), Darmian (non in cima alle idee dell'Inter) e Zappacosta. Lavori in corso...