95
Un capitano vero, spesso senza la fascia al braccio. Ma con un ruolo ancora molto importante nello spogliatoio dell'Inter. È tutto questo Andrea Ranocchia, un leader silenzioso, che si è fatto trovare pronto quando Antonio Conte lo ha mandato in campo nelle ultime stagioni e ha sempre avuto un effetto da collante per i suoi compagni. Una posizione che ha portato la dirigenza nerazzurra a fare un'offerta al difensore, in scadenza di contratto a giugno.

TRA ADDIO E RINNOVO - La possibilità di avere un calciatore dell'esperienza di Ranocchia a parametro zero ha stuzzicato tanti club. Su tutti Espanyol e Cagliari, che si sono fatti sentire con il suo entourage per proporre un biennale all'ex Bari e Genoa. Offerte messe momentaneamente da parte dal difensore, che ha dato la sua priorità all'Inter. In tempi difficili dal punto di vista economico, i nerazzurri hanno deciso di proporre un contratto annuale con opzione - a favore del club - per una seconda stagione. Una proposta con ingaggio più basso rispetto a quello attuale, ma che Ranocchia sta seriamente prendendo in considerazione: il legame con l'Inter è più forte della tentazione di un posto da titolare.