Commenta per primo
Gustavo Alfaro, ct dell’Ecuador, ha parlato in conferenza stampa dopo il pareggio contro l’Olanda: "La cosa brutta è quando ti senti inferiore e non riconosci la grandezza dell'avversario. Noi non avremo i nomi dell'Olanda, ma abbiamo il coraggio di lottare. I ragazzi si sono resi conto di essere all'altezza. L'atteggiamento non si negozia. Siamo all'altezza di tutti i nostri avversari. Questi ragazzi hanno condizioni fisiche e tecniche notevoli. Abbiamo pareggiato perché abbiamo avuto l'arroganza di giocare a viso aperto. Abbiamo corso con la stessa intensità in ogni azione. Abbiamo corso fino alla fine. Potremmo qualificarci o meno, ma nulla cambierà il mio pensiero su questi ragazzi guidati da un capitano che mostra il suo impegno in ogni momento. Speriamo che i Mondiali, questa volta, vadano in Sud America".