30
Elezioni di Ottobre: vincono, pareggiano o perdono se...
Prima che arrivino i risultati e tutti i concorrenti dicano più o meno di essere arrivati...uno, ecco a quali condizioni i partiti e i loro leader avranno effettivamente vinto, pareggiato o perso le elezioni di Ottobre.
Alla Destra in coalizione serve Torino, a Salvini almeno il ballottaggio a Milano per il candidato Bernardo, alla Meloni il sindaco di Roma. In assenza, mancando tutti e tre gli obiettivi, la Destra le elezioni di Ottobre le avrà perse. Le vince invece facendo Michetti sindaco a Roma, conquistando Torino e confermando Trieste al primo turno. Le pareggia se toglie alla sinistra una delle cinque grandi città tra Torino, Milano, Bologna, Roma e Napoli.
Il Pd le elezioni di Ottobre le vince se fa cinque a zero nelle grandi città, cinque sindaci a zero. Le pareggia se perde solo Torino. Le perde se oltre a Torino perde anche a Roma. Quattro vittorie, Torino compresa, ma niente sindaco di Roma sono per il Pd pareggio in casa, una mezza sconfitta. Senza dimenticare che per dire di aver vinto o pareggiato il Pd non può permettersi una sconfitta di Enrico Letta segretario candidato per il seggio parlamentare a Siena.
M5S gareggia poco e può raggiungere una simil vittoria, diciamo un pareggio fuori casa, solo se porta la Raggi al ballottaggio a Roma e mostra una partecipazione significativa all'elezione di Manfredi sindaco di Napoli. Con Raggi fuori al primo turno e percentuali nazionali intorno al 10 per cento M5S le elezioni di Ottobre le perde. Roma, dove nella notte prima del voto un che di simbolico nel rogo e crollo del ponte "di ferro", fiamme partite dal degrado delle baracche lungo fiume.

Mance da tassare, ma come fa il fisco a sapere?
Hotel in Sardegna, capo dell'accoglienza accoglie anche 84 mila euro di mance in un anno. Il Fisco gli chiede di pagarci sopra le tasse, lui si oppone e vince un primo giudizio sulla base del principio che le mance sono reddito aleatorio. Ma la questione arriva in Cassazione che sentenzia mance essere figlie di lavoro dipendente e quindi reddito tassabile. Una domanda cui le cronache non rispondono: chi mette le mance che riceve nella sua dichiarazione dei redditi, come fa il fisco a sapere delle mance?

Messina, piano per la baraccopoli. Sta lì solo da 113 anni.
Si legge: illustrato piano per l'abbattimento della baraccopoli dove vivono in circa ottomila. Un piano ci voleva, poi, con calma, si passerà all'azione. Senza fretta: la baraccopoli sta lì solo dal 1908.
Una pillola, anzi dieci.
Annunciano in arrivo nei prossimi mesi la pillola, anzi le pillole anti Covid. Antivirali che si studiano da anni e ora sperimentati in funzione anti Covid. L'ultima nota è blu e si chiama Molnupavir. Non c'è ancora ma le sperimentazioni hanno detto che, se assunto all'inizio della malattia, il medicinale rallenta la replicazione virale e quindi dimezza la virulenza della patologia. Nel frattempo il Covid che da noi ha fortemente rallentato su scala planetaria invece corre ancora. Per i primi 2,5 mln di morti c'è voluto un anno di pandemia, per i secondi 2,5 milioni di morti son bastati otto mesi.

Nazisti scovati? Non si sono mai nascosti.
Fanpage lo ha documentato, ma era noto e per così dire pacifico e scontato. In Fratelli d'Italia (e talvolta anche nella Lega) trovano casa più o meno ospitale anche fascisti a 18 carati e anche nazisti più o meno neo. Sono pochi, talvolta fonte di imbarazzo, talvolta rimproverati. Ma nessuno li caccia se non la fanno proprio grossissima ed evidentissima. Per vederli non c'è bisogno di una telecamera nascosta, basta andare ogni giorno su facebook e, quando capita, farsi un giro nelle manifestazioni di piazza.