475
Alta tensione tra l'Inter e Mauro Icardi. Più precisamente Wanda Nara, non solo moglie ma anche agente dell'attaccante nerazzurro che con un tweet ha agitato gli animi attorno all'argentino: #calciomercato, segnale forte. Interpellata da Calciomercato.com, Wanda Nara ha voluto chiarire e approfondire il discorso annunciando una rottura ormai netta con la societá da parte sua: "Da quanto sto notando, l'Inter ha messo in vendita Mauro Icardi. Ci sono molti club interessati. Valuteremo la situazione con il massimo rispetto per tutti. A Mauro dispiacerebbe molto lasciare l'Inter, peró abbiamo capito la situazione economica del club e che evidentemente non possono trattenere Icardi. Non c'è clausola rescissoria e speriamo l'Inter non chieda cifre fuori mercato, ma coerenti con il suo contratto", queste le parole di Wanda.

COSA C'È DIETRO - Per l'Inter, Icardi è sempre stato incedibile. Ma alla base delle tensioni c'è la questione contratto: le offerte per Icardi stanno superando i 40 milioni di euro, l'Inter non vuole ascoltarle ma allo stesso tempo non ha voluto valutare l'idea di un ulteriore rinnovo di contratto per il suo capitano, che ha prolungato l'accordo solo un anno fa.  Su di lui ci sono diversi club, italiani e non: in primis la Juve, ma anche PSG, Atletico Madrid e Tottenham. Un attaccante ambito in tutta Europa, per la sua prolificità abbinata alla giovane età, solo 23 anni. Le proposte economiche ricevute da Icardi sono state tante e molto alte, l'Inter non vuole venderlo ma non ritocca il contratto. E Wanda Nara adesso va all'attacco: stoccata e alta tensione.