5
I giorni chiave. Sono ore decisive per l'Europeo 2021, slittato la scorsa estate a causa della pandemia. L'Uefa, infatti, è in attesa di certezze dai 12 stati ospitanti le partite circa la presenza del pubblico negli stadi. Un sì che, per quanto riguarda l'Italia, è arrivato ieri tramite una lettera del ministro Speranza al presidente federale Gravina. Eppure, non in tutta l'Europa si va verso questo scenario. Come riportato dal Sun, infatti, è molto probabile che l'Irlanda rinunci alle gare originariamente in programma all'Aviva Stadium di Dublino. L'ipotesi più accreditata è di slittare le 4 partite in Inghilterra, con Manchester (Ethiad o Old Trafford) favorita sul New White Hart Lane di Londra, dove già si giocherà a Wembley.