7
Missione compiuta. Grazie ai gol dell'interista Sebastiano Esposito (attaccante classe 2002) su rigore e dalla distanza del romanista Alessio Riccardi (centrocampista classe 2001) già decisivi contro Malta, l'Italia Under 19 batte 2-0 Cipro e si qualifica con un turno d'anticipo alla fase Élite dell'Europeo di categoria che si disputerà a marzo. 

Il selezionatore azzurro Alberto Bollini ha dichiarato: "Innanzitutto faccio i complimenti ai ragazzi. Cipro ha confermato di essere una buona squadra, organizzata e con buone individualità. Ci ha creato qualche difficoltà, ma noi siamo stati bravi a passare subito in vantaggio abbiamo meritato di vincere". 

Queste invece le parole di Sebastiano Esposito, a segno su rigore da lui stesso guadagnato: "Abbiamo creato molte occasioni da gol specialmente nella prima parte del primo tempo, in cui abbiamo macinato un buon gioco. Siamo un grandissimo gruppo ed è bellissimo sentirsi parte di questa squadra". 

Martedì (ore 15 a Misano Adriatico) gli Azzurrini devono battere la Slovacchia (a parità di punti e differenza reti con l'Italia, che però ha segnato un gol in meno) nell'ultima partita del girone per arrivare primi e avere un sorteggio migliore. 

Italia-Cipro 2-0
GOL: 3’ pt Esposito (rig.), 33’ st Riccardi. 

ITALIA (4-3-1-2): Brancolini; Ponsi, Gozzi Iweru, Okoli, Colombini; Ricci (44’ st Greco), Rovella, Fagioli (19’ st Gyabuaa); Riccardi (44’ st Cangiano); Salcedo (6’ st Piccoli), Esposito. (A disp. Russo, Pierozzi, Petrelli, Armini, Ntube). All. Bollini. 

CIPRO (4-3-1-2): Nikolau S.; Hadjconstanti, Antoniou, Kyprianou, Andreou; Nikolau T., Mamas, Vrikkis (44’ st Vasiliou A.); Orfanidis (25’ st Pontikos); Kakoulli, Paroutis. (A disp. Hadjigavriel, Tryfonos, Raspas, Karamanolis, Vasiliou G., Chrystostomou, Stefanou). All. Damianou. 

Ammoniti: Mamas, Orfanidis.