171
Il Villarreal fa la storia e si aggiudica, al primo tentativo, la finale di Europa League. Il Manchester United viene piegato dopo una serie interminabile di calci di rigore: dopo 20 trasformazioni consecutive, scendono in campo i portieri e, mentre Rulli la piazza all'incrocio dei pali, De Gea si fa respingere il piazzato dal numero uno argentino regalando un successo incredibile alla formazione allenata da Unai Emery, che conquista per la quarta volta in carriera la competizione.

La finale dell'Arena Gdansk era terminata 1-1 al termine dei 90 minuti regolamentari, per effetto del 30esimo gol stagionale di Gerard Moreno e della risposta a inizio secondo tempo di Cavani, che firma il sesto gol nelle ultime 4 partite di Europa League. I Red Devils continuano a spingere una volta trovato il pareggio, ma dalle parti di Albiol e Pau Torres non si passa, mentre nel corso dei supplementari è il Villarreal a uscire fisicamente e a far vedere le cose migliori. 

La parità permane anche al termine dei 30' supplementari e così a decidere la partita è la sequenza dal dischetto: tutto perfetto, fino all'errore di De Gea, che condanna il Manchester United a un'altra stagione senza titoli e consente al Villarreal di diventare la quinta formazione spagnola diversa a conquistare la coppa e guadagnarsi l'accesso alla prossima Champions League.



:(match_center_plus)