1

“Questo è un giorno triste per il calcio europeo”, ha dichiarato Rob Wainwright, dell’Europol, affermando la presenza di attività dedita a truccare partite su una scala mai vista prima, evidenziando un problema enorme per l’integrità del calcio nel continente. E’ venuto alla luce un giro d’affari da 8 milioni di euro in termini di profitti derivanti da scommesse e 2 milioni in tangenti ai giocatori e funzionari, il tutto gestito da Singapore, dove una rete criminale poteva spendere fino a 100mila euro per corrompere l’esito di un match. gdc/AGIMEG