Calciomercato.com

Inter, Fabbian fa un altro gol pesante: i nerazzurri possono riprenderlo, ecco come

Inter, Fabbian fa un altro gol pesante: i nerazzurri possono riprenderlo, ecco come

  • Cristian Giudici
  • 71
Non c'è due senza tre. Thiago Motta (in tribuna per squalifica) chiama, Giovanni Fabbian risponde presente. L'allenatore del Bologna fa giocare dall'inizio il giovane centrocampista italiano e il ragazzo ripaga la fiducia segnando un altro gol pesante. Dopo quelli da 3 punti contro Cagliari (all'esordio) e Torino, sempre allo Stadio Dall'Ara arriva la sua terza rete stagionale. Stavolta la vittima è il Sassuolo, rimontato anche grazie al suo imperioso stacco di testa. Non troppo diverso da quello di Barella sul campo del Benfica in Champions League l'anno scorso. La squadra rossoblù è quarta in classifica con 36 punti come l'Atalanta, in campo domenica con la Lazio. 

MODELLO BARELLA - Fabbian ha dichiarato nel dopo-gara: "Sono molto contento per il gol e soprattutto per la vittoria in casa perché mancava da un po'. Non è stato semplice segnare, sono stato bravo a inserirmi con i tempi giusti. Poi devo ringraziare il mio compagno (Kristiansen, ndr) che mi ha messo una gran bella palla. Sono già a 3 gol in campionato? Spero di farne di più, io ci provo sempre. A volte sbaglio, ma riguardo i miei errori per fare sempre meglio. Il mio modello? A me piace molto Barella. Ho avuto il piacere di allenarmi con lui e vederlo da vicino, questo fa la differenza perché ti accorgi di quanto sono forti questi giocatori. Poi sono giovane e cerco di assorbire e di imparare il più possibile. Mio nonno giocava a calcio in difesa nel Giorgione, ma ha dovuto smettere per lavorare in campagna con la famiglia. Inter-Juventus? La guarderò insieme alla mia ragazza". 

INTER - Fabbian è un prodotto del settore giovanile dell'Inter. Nella scorsa stagione ha giocato in prestito alla Reggina allenata da Filippo Inzaghi in Serie B, dove ha segnato 8 reti. In estate ha fatto il ritiro pre-campionato con la prima squadra nerazzurra allenata da Simone Inzaghi. L'Inter lo aveva inserito come contropartita tecnica nella trattativa per Samardzic, che poi è rimasto all'Udinese. Cambiando anche il destino di Fabbian, ceduto a titolo definitivo al Bologna per 5 milioni di euro. I dirigenti nerazzurri si sono però riservati il diritto di riacquistare il calciatore classe 2003 nei prossimi due anni per 13 milioni di euro. Per il futuro e il mercato ci sarà tempo: ora il presente si chiama Bologna, che sogna l'Europa. 
 

Commenti

(71)

Scrivi il tuo commento

PinoAlb
PinoAlb

Senza denari non si cantano messe.

Altre notizie