Commenta per primo
Nei campionati giovanili USA di atletica leggera ha corso i 200 metri in 20’’33, 25 centesimi in meno del giamaicano Bolt che ne correva in 20”58 alla stessa età. E' Erriyon Knighton la nuova scommessa dell’atletica leggera che da Bolt copia anche il fisico: 1 metro e 92 per 80 chili.

Sedici anni da compiere a ottobre, Erriyon si è schierato nei 100 e nei 200 metri contro la meglio gioventù dello sprint. Primo sui 100 metri in 10”29. Primo sui 200 in 20”33. Non ci sono precedenti di questo livello. "Tempi mostruosi" esordisce Stefano Tilli, ex coach dello sprinter in Italia. “Soprattutto la prestazione sui 200 metri, considerato che in un ragazzo di quell’età, mentre la potenza può essere già elevata, la resistenza all’acido lattico non è ancora del tutto sviluppata".

Erriyon dopo la gara: “Non avevo certezze sulla mia condizione, perché nel periodo del Covid ho lavorato quasi solo con i pesi che avevo a casa, però non mi sembra di essermela cavata male”.
Il velocista è anche un giocatore di football americano nel ruolo di ricevitore ed è richiestissimo dalle squadre dell’Università di Alabama, Florida, Tennessee, Illinois e Iowa. Nonostante ciò, il ragazzo afferma: “Il football mi piace tanto ma sembra che l’atletica sia più adatta a me”. 

C’è in corso una lotta per strappare Erriyon dall’atletica e portarlo nel football. Spiega Tilli: “Quello che lui potrà guadagnare da giocatore sarà comunque dieci volte superiore agli incassi del miglior velocista del mondo. Per strapparlo al campo da gioco servirebbero uno sponsor, motivazione ma anche una cultura sportiva generalista che negli Usa è sempre meno presente”.