Commenta per primo
Per parlare di Fiorentina, ma anche dei possibili scenari futuri che vedrebbero l'attuale tecnico viola Cesare Prandelli sulla panchina della Nazionale, Radio Toscana ha contattato il consigliere federale, nonché ex tecnico fra gli altri di Messina e Perugia, Bruno Bolchi. 'Il feeling fra Prandelli, Corvino e i Della Valle non è più quello di un tempo, ma i padroni della Fiorentina credo che non abbiano il coraggio di mandar via il tecnico, e quest'ultimo sicuramente non vuole rinunciare ad una piazza come Firenze - ha esordito il 60enne milanese -. Non sarebbe comunque una tragedia se si dovesse arrivare ad un divorzio fra le parti. Una cosa è certa: impossibile fare una squadra più forte anche con la cessione di uno solo degli attuali giocatori più importanti della rosa della Fiorentina. Il campionato quest'anno è stato deludente, le basi sono buone, bisogna però stabilire fin da subito l'obiettivo per la prossima stagione'. 'Allegri a Firenze lo vedrei bene, perché a Cagliari ha pagato solo la frenesia del presidente Cellino, lavorando bene per un anno e tre quarti - ha concluso Bruno Bolchi -. Abete comunque, per la scelta del futuro tecnico della Nazionale - scelta che spetta solo a lui, senza sentire il consiglio federale - ha le idee già chiare'.