Commenta per primo
Joe Barone, direttore generale della Fiorentina, parla al Corriere della Sera del nuovo stadio: "Nonostante i progressi, restano troppe incertezze. Nel nostro caso l’ampiezza e l’indeterminatezza del vincolo culturale è eccessiva. Ma abbiamo fiducia nelle prossime iniziative a beneficio del sistema calcio e di tutti gli stadi, non solo del nostro".