3
Doveva essere l'anno della rinascita per Pierluigi Gollini, invece anche il 2022/23 rischia di rappresentare un altro capitolo da aggiungere alla lista delle occasioni perse. Qualità indiscusse quelle del portiere classe '95, che però è riuscito a esprimere solo in parte, all'Atalanta. Due anni fa, poi, qualche problema con Gasperini e la scelta di partire, per andare al Tottenham nel ruolo di vice Lloris. La scorsa estate il ritorno in Serie A, nella Fiorentina dove era cresciuto, per riprendere un discorso che era rimasto interrotto. Ma lo spazio da titolare, anche in viola, è stato poco. E così a gennaio può esserci un altro cambio...