'So che alcuni giornalisti nei giorni scorsi mi hanno paragonato al tecnico dell'Inter, promosso da una squadra del settore giovanile ad una prima squadra, la passata stagione; titolando un pezzo Guidi, lo Stramaccioni viola. Mi ha fatto piacere questo tipo di accostamento. Chiaramente mi viene da sorridere perché in questo momento il mio lavoro è totalmente concentrato alla valorizzazione e alla crescita del gruppo che sto allenando. L'ambizione, come chi fa questo tipo di lavoro, ce l'ho, però ora sono totalmente concentrato sul settore giovanile'. Così Federico Guidi, tecnico degli Allievi della Fiorentina, ai microfoni di Calciomercato.com, al termine dell'amichevole che ieri ha visto i giovani viola uscire sconfitti contro la Nazionale italiana Under 17.

'Sono stato molto contento della convocazione in prima squadra, per la sfida di coppa Italia contro la Juve Stabia, di Leonardo Capezzi e Federico Bernardeschi - ha aggiunto Guidi -. Questo risultato significa che è stato fatto un grande lavoro da parte del settore giovanile della Fiorentina. Portare giocatori dalle squadre inferiori in una prima squadra che sta esprimendo un gioco esaltato da tutta Italia è un qualcosa di importantissimo e innalza il livello del nostro settore giovanile.  Ho avuto la fortuna di assistere agli esordi di giocatori che ho allenato quali Camporese, Fabbrini, Mori e Tonelli: questa chiamata per Capezzi e Bernardeschi è un'altra gioia che aggiungo alla mia carriera di tecnico, e un riconoscimento dei frutti che ho ottenuto insieme al mio staff e alla Fiorentina, che mi ha sempre supportato ed aiutato in ogni scelta intrapresa'.