Commenta per primo
Il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano è intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria in Conference League contro il Twente: "Approccio fantastico, come l’inizio. Potevamo segnare di più, loro sono avanti a noi per condizione e nel secondo tempo si è visto, ma volevamo un risultato importante e l’abbiamo ottenuto. Giovedì andremo là per giocarcela".

CONSAPEVOLEZZA - "Sono contento di quello che hanno fatto i ragazzi, peccato per il gol subito con un solo tiro. Con 6/11 diversi rispetto alla partita precedente abbiamo fatto bene, al ritorno approcceremo bene la gara. Amrabat? Serviva dargli fiducia, doveva recuperare autostima. Cresce di partita in partita, sono contento. L’anno scorso con lo Spezia si è convinto di poter far bene davanti alla difesa, ma può fare ancora meglio e crescerà". 

L’ATTACCO - "Tutti sulla corda? Deve essere così, abbiamo 25 giocatori, tutti allo stesso livello. Per avere sempre ritmi alti dobbiamo gestire le forze. Davanti abbiamo due giocatori molto forti come Jovic e Cabral"

METODO ITALIANO - "Contano sempre di più i giocatori, senza di loro non si ottiene niente. Se si creano gruppi così poi è tutto più facile. Dobbiamo remare tutti dalla stessa parte, tutti devono dare il loro contributo".