2
L'allenatore della Fiorentina, Vincenzo Italiano, ha rilasciato alcune dichiarazioni a margine della premiazione della 43esima edizione del Torneo Nereo Rocco: "Siamo tornati a vincere ed è un successo meritato, abbiamo fatto quello che richiedeva il momento."

SULL'ULTIMA VITTORIA - "Ho sempre detto che le informazioni migliori le danno i calciatori: in questo momento avevamo bisogno di dare supporto al nostro attaccante, anche perché l'avversario richiedeva qualche modifica e il risultato è stato importante. I calciatori si sanno adattare e io devo essere in grado di metterli a proprio agio".

DOVE MIGLIORARE - "Si migliora giorno dopo giorno, specie quando arrivano giocatori nuovi con caratteristiche diverse e nuovi caratteri. Anche chi è molto più esperto di me sa che questa è la verità. Io sono uno di quelli che deve sempre ricercare il massimo".

SUL CALENDARIO - "Come dicevo prima, il primo tour de force è andato e siamo la squadra che ha giocato più partite di tutte. Quel playoff ci ha tolto tanta concentrazione perché tutti volevamo superare il turno e ci siamo concentrati su quello. In campionato potevamo avere qualche punto in più, lo meritavamo e cercheremo di riprenderlo. In alcune gare in campionato meritavamo di più".
SU PIOLI - "Complimenti stratosferici al mister per quello che sta facendo. Ha vinto un campionato con una squadra che ha espresso un grande calcio, bellissimo da vedere, complimenti a lui. È un allenatore che riesce a far rendere chiunque, complimenti a lui".

JOVIC E AMRABAT - "Erano acciaccati entrambi, cercheranno di recuperare, erano cose lievi niente di preoccupante".

SULLE SOLUZIONI OFFENSIVE - "Credo che questa è stata una soluzione in base a quello che propone l'avversario. Avevamo bisogno di caratteristiche diverse che avevamo messo in campo ultimamente. Vedremo più avanti, in questa situazioni dobbiamo cercare il meglio. La soluzione è stata vincente, vedremo per le prossime partite. Stiamo faticando tutti a fare gol, devono lavorare".