2
L'edizione odierna del Corriere Fiorentino dedica un lungo articolo allo stato della situazione che vede Rocco Commisso, proprietario della Fiorentina, irritato dall'impossibilità di avere una struttura moderna e all'altezza al posto dell'attuale stadio Franchi. Due le condizioni poste in essere dal tycoon: poter abbattere e ricostruire tutto, tranne la Torre di Maratona, e che lo stadio diventi di proprietà dei viola, ma senza tirare fuori un centesimo.