Commenta per primo
Fiorentina-Udinese 2-1

Sportiello 6: inoperoso fino alla conclusione di Adnan ad inizio della seconda frazione, viene chiamato spesso in causa per far girare il pallone con i piedi. Incolpevole sulla rete di Samir.

Laurini 6,5: primo tempo impeccabile, sia in fase difensiva che in quella offensiva. E nella seconda frazione replica.

Pezzella 6: a suo agio, a testa alta. La convocazione con l’Argentina ha aumentato la consapevolezza dei suoi mezzi: gioca sfrontato e con sicurezza, una certezza per Pioli.

Astori 6: compatto, sicuro, con Pezzella forma una coppia affidabile. Lo aveva detto: "serve una vittoria".

Biraghi 6: titolare dopo la brutta prestazione contro il Chievo e le polemiche ‘social’ per il trattamento ricevuto da alcuni utenti, disputa una prova senza infamia e senza lode. Da segnalare un bel lancio a tagliare il campo per Chiesa, che calcia in porta venendo fermato da Bizzarri.

Veretout 6: appannato e impreciso inizialmente, cresce di importanza durante la gara. Ammonito per un fallo su Matos, guadagna una nota positiva poiché il tiro da cui nasce la seconda rete viola è suo.

Badelj 5,5: prima frazione caratterizzata da alcuni errori. Nella ripresa un po’ meglio: tanto lavoro oscuro, senza però lasciare il segno.

Benassi 6: finalmente nel suo ruolo. Non ancora schierato come una mezzala ‘dichiarata’, ma decisamente più arretrato e a suo agio. Costanza nell’arco della gara, migliore occupazione dello spazio: questa è la linea tattica che può fargli cambiare marcia.

(Dal 75’ Hugo 6: entra per aumentare il peso difensivo e dopo neanche dieci secondi rischia di segnare.

Thereau 7,5: nel suo giorno, dopo tante stoccate da entrambe le parti successive al suo addio, segna la doppietta che regala tre punti importantissimi alla Fiorentina. Pioli lo schiera largo a sinistra, lui ne giova e riesce a inserirsi alle spalle della difesa: per due volte non aggancia, poi trafigge Bizzarri, lo stesso portiere scartato pochi minuti prima, quando Angella aveva salvato sulla linea. E, nel secondo tempo, sulla respinta imprecisa dello stesso Bizzarri insacca da ‘rapinatore d’area’. Esce tra gli applausi.

(Dall’83’ Sanchez s.v.: fuori Thereau, dentro il colombiano per rendere la squadra più coperta)

Chiesa 6,5: dal suo cross nasce la rete di Thereau. Giocate, scatti, il solito Chiesa ma con qualche scintilla in meno. Ma oggi è andata bene comunque, che le abbia tenute in serbo?

(Dal 79’ Eysseric 5,5: minuti nelle gambe, le situazioni però non le gestisce al masssimo)

Simeone 6: rimane fermo al palo, quello colpito al 30’. Assist per Thereau, ma la rete al ‘Franchi’ ancora non arriva.

All.: Pioli 6,5: dopo un gran parlare di modulo durante la sosta – “ho ricevuto numerosi consigli”, ha scherzato in conferenza stampa – arretra Benassi e allarga Thereau, in linea con le indicazioni derivanti dal mutamento della squadra all’interno delle precedenti partite. Tre punti importantissimi che fanno rifiatare la squadra dopo una sosta delicata: il ‘mini ciclo’ di ottobre è iniziato con il piede giusto.