Commenta per primo

Da Cascina, dove ha ritirato il premio 'Pulcino d'argento', l'amministratore delegato della Fiorentina Sandro Mencucci ieri sera ha tracciato un bilancio del mercato estivo dei viola. 'Ci siamo rinforzati molto, ma solo il campo darà le risposte che cerchiamo - le sue parole riportate dal sito Violanews.com -. A Genova è stato bello vedere una coppia d'attacco come quella formata da Mario Gomez e Giuseppe Rossi, nei miei undici anni qui non avevo mai visto dei giocatori davanti così forti. I numeri di queste prime due giornate dicono che stiamo facendo grandi cose, la rosa è allestita per competere su tre fronti. In caso di uscita prematura dall'Europa League sarebbe stato difficile dare spazio a tutti questi bravi giocatori. Quest'anno punteremo a migliorare il quarto posto della scorsa stagione. Vargas? Ha fatto due mesi importanti di allenamento come non aveva mai fatto in passato, ha capito i suoi sbagli e potrà essere l'arma in più di questa Fiorentina: un atleta da recuperare, che ci ricorda delle belle notti europee, come quella di Liverpool. Olivera? Anche lui non va visto come un peso, ma come una risorsa in più. Neto? Montella è stato importante per la sua conferma: gli siamo stati vicini. Julio Cesar si era proposto a noi, ma poi non se n'è fatto di nulla'.