Commenta per primo

 

Il Sole24Ore in edicola oggi riporta anche un articolo dal titolo " La Fiorentina aggiusta i conti con la Juve" in cui si illustra il bilancio della società viola. Ecco i punti più interessanti che troviamo nel pezzo: il conto economico presenta un utile di 4,44 milioni grazie ai 33,6 milioni di plusvalenze. Nel 2008 invece il bilancio era in rosso per 9,18 mln. 
Felipe Melo è stata la mossa più redditizia essendo stato acquistato per 9,5 milioni e rivenduto per 25 (dedotti gli ammortamenti plusvalenza di 17,68 mln), a ruota Pazzini venduto per 9 mln (7,1 la plusvalenza) eKuzmanovic venduto a 7,51 mln (5,67 il surplus). Il quotidiano conclude scrivendo che tutto dipende dal calciomercato portato avanti da Corvino, visto che nel 2008 il totale delle plusvalenze era stato solo di 3 milioni.
Secondo il Sole24Ore i due bilanci, calciomercato a parte sono simili: il valore della produzione è passato da 105 a 106,41 milioni (di cui 45,45 diritti tv, 17,2 sponsor, 14,54 stadio) mentre il costo del personale è aumentato del 3,4% e il patrimonio netto è salito da 78,2 a 92,7 milioni.
Malgrado tutto la Fiorentina, controllata dalla Diego Della Valle & C.Sapa, ha avuto bisogno del sostegno degli azionisti che hanno versato 10 milioni contro i 20 versati nei due precedenti esercizi.