Commenta per primo

La Reggina si impone 4-2 al 'Matusa' contro un discreto Frosinone e si guadagna il passaggio al quarto turno della Tim Cup dove affronterà la Fiorentina. Partono forte i padroni di casa, al 12' è Basso ad impegnare Kovacsik con un tiro a girare, passano dieci minuti ed è Aurelio a tentare la via del gol con un tiro mancino dopo essersi accentrato dalla destra. Il Frosinone passa al 33' quando Calil mette in mezzo dalla destra, Di Carmine viene anticipato dal portiere ospite che però favorisce l'intervento di Basso, l'esterno canarino non ha problemi ad appoggiare in rete a porta sguarnita. Al 38' arriva il pareggio amaranto: Colombo mette in mezzo dalla destra, la palla arriva a Sy che anticipa Frattali in uscita. Passano tre minuti ed i ciociari passano di nuovo in vantaggio con Basso che batte Kovacsik con un destro a giro. La ripresa inizia con la Reggina alla ricerca del pari che arriva al minuto 52' con Sy che batte Frattali dopo una mischia in area su azione di calcio d'angolo. Al 60' viene fischiato un calcio di rigore per gli amaranto dopo un contatto tra Faccioli e Zizzari, sul dischetto va proprio l'ex Pescara che però si fa ipnotizzare da Frattali. La situazione di parità persiste e la gara viene decisa ai tempi supplementari. Minuto 104', punizione dalla destra di Tedesco, Frattali esce male e serve Sy che rimette in mezzo, la sfera arriva sulla testa di Castiglia che non sbaglia. Nel finale il Frosinone ha l'occasione per pareggiare con Aurelio, ma il portiere ospite compie un miracolo sul tiro a botta sicura dell'esterno canarino. Sul ribaltamento di fronte arriva il definitivo 4-2 del ghanese Adiyiah.

FROSINONE

Il centrocampista del Frosinone, Salvatore Aurelio: 'Ci dispiace tanto, per come si era messa la partita poteva andare meglio. Siamo stati due volte in vantaggio. Noi ragazzi che avevamo giocato poco ci tenevamo a fare bene, ma anche la società ci teneva a ben figurare. Secondo me oggi Frattali ha fatto una grandissima partita, ci ha salvato in diverse occasioni. Siamo stati sfortunati nel finale quando il portiere ha compiuto quella parata sul mio tiro, potevamo fare il tre a tre. Sinceramente mi aspettavo qualcosa in più sotto il profilo della lucidità'.

REGGINA

Il tecnico della Reggina, Gianluca Atzori: 'Ho chiesto ai ragazzi non tanto il risultato, ma la crescita mentale che ci ha permesso di giocarcela al meglio. Credo sia stata una prestazione di testa, eravamo concentrati solo sul Frosinone, tutti i ragazzi hanno giocato benissimo. Bella soddisfazione giocare al Franchi contro la Fiorentina, è stimolante. Sono contento del momento della squadra, nel campionato di B ci sono comunque squadre con dei valori che alla fine usciranno fuori, parlo di Siena, Atalanta e Torino. La Reggina ha investito tanto sui giovani e sono soddisfatto della loro voglia di emergere. Se e solo se la squadra dovesse continuare a crescere, allora potremmo sperare a qualcosa di più'.