11
In migliaia si sono radunati per l’ultimo saluto a Daniel Guerini, tenutosi a Roma nella chiesa di San Giovanni Bosco, dove è stato celebrato il funerale del giovane calciatore della Lazio scomparso a soli 19 anni lo scorso 24 marzo, in seguito a un tragico incidente automobilistico. Toccante il ricordo da parte degli amici, con uno striscione comparso davanti alla chiesa che richiama una canzone di Alvaro Vitali: "Quanno a la sera s’addormiva er monno, Roma lo cullulava in braccio ar sonno… Ciao Daniel".

L'ULTIMO SALUTO - Amici, tifosi della squadra biancoceleste, parenti e anche i giocatori della Lazio, con tutta la Primavera al completo: oltre al presidente Lotito, della prima squadra della Lazio c'erano il ds Tare, il team manager Peruzzi e il tecnico Simone Inzaghi, oltre ai calciatori Correa, Parolo, Lulic, Radu, Armini, Leiva, Reina e Cataldi. Presenti anche una delegazione della Roma Primavera e il presidente del Torino Urbano Cairo, ex club di Guerini. In chiesa è stato letto un telegramma inviato da Papa Francesco, colpito dalla tragica morte del 19enne.