661

Non dire gatto se non l'hai nel sacco. Dopo aver trovato l'accordo con il giocatore, il Milan era pronto a versare al Porto i 35 milioni previsti dalla clausola di rescissione, ma non ha ancora fatto effettuare le visite mediche a Jackson Martinez e la situazione sta cambiando nel corso delle ore. 

SIRENE SPAGNOLE - L 'Atletico Madrid si è infatti inserito i in extremis nella trattativa. Sfumato Tevez che tornerà al Boca Juniors, la squadra allenata da Simeone ha in mano il giovane bomber argentino Vietto del Villarreal, sta cercando comunque un altro attaccante, visto che il croato Mandzukic è destinato alla Juventus. 

PIU ROJIBLANCO CHE ROSSONERO - In mattinata, dopo le notizie filtrate dal Portogallo e dalla Spagna, dalla dirigenza rossonera traspariva un cauto ottimismo sulla trattativa, ma con il passare delle ore, l’ottimismo si è tramutato in preoccupazione, fino agli aggiornamenti di pochi istanti fa dove l’accordo viene definito come difficile. Anche tutti i principali media colombiani sono concordi e unanimi: Jackson Martinez andrà all'Atletico Madrid. Gli spagnoli hanno convinto il giocatore, che non aveva firmato nulla, ma dato solo la parola ai rossoneri, e sono intenzionati a pagare la clausola. Il Porto non può opporsi.

IPOTESI BACCA, MA DZEKO... - Adriano Galliani tuttavia sta prendendo precauzioni, per non finire beffato come nell'affaire Kondogbia: secondo quanto riporta SportMediaset l'ad rossonero sarebbe pronto a virare su Bacca, attaccante colombiano del Siviglia, già seguito dalla Roma. La sua clausola rescissoria è di 30 milioni di euro, e il Siviglia pretende che venga versata tutta. Un altro obiettivo tornato in voga per l'attacco è secondo SkySport il bosniaco del Manchester City Edin Dzeko.