324
Si apre con una sconfitta - la seconda consecutiva dopo quella in campionato per mano del Milan - l'avventura in Europa League della Lazio. La squadra di Maurizio Sarri cade sul campo del Galatasaray nella prima giornata del gruppo E: decide la clamorosa autorete del portiere Strakosha al 67°, al termine di un match in cui i biancocelesti soffrono a più riprese la la maggiore vivacità degli uomini di Terim. Già nel primo tempo i turchi si rendono ripetutamente pericolosi con Kutlu e Kerem, con Strakosha costretto all'intervento decisivo in più di una circostanza e salvato in un'occasione dalla traversa. 

Il turn-over di Sarri, con Milinkovic e Immobile inizialmente in panchina per fare spazio ad Akpa Akpro e Muriqi, non funziona e nemmeno Luis Alberto e l'esordiente Zaccagni riescono ad accendersi. Nella ripresa, il tecnico laziale si gioca la doppia carta dell'ingresso dei suoi pezzi da novanta, ma è un incredibile errore confezionato dalla coppia Lazzari-Strakosha a regalare il gol decisivo per il Galatasaray. Nei 20 minuti conclusivi, la Lazio costruisce soltanto una vera grande chance per il pareggio, quando Acerbi innesca Milinkovic, che sbaglia il pallonetto a tu per tu con l'ex Muslera. L'avventura in Europa League dei biancocelesti inizia come peggio non si può, continuano i lavori in corsa per la banda di Sarri.​