Calciomercato.com

Genoa-Caicedo: la rescissione è l'unica soluzione

Genoa-Caicedo: la rescissione è l'unica soluzione

  • Marco Tripodi
Rescissione consensuale del contratto: sembra questa l'unica strada percorribile tra il Genoa e Felipe Caicedo.

L'attaccante ecuadoriano arrivato in rossoblù la scorsa estate con le stigmate del grande colpo del mercato del Grifone si è in realtà rivelato un vero e proprio flop. I continui infortuni fisici e un atteggiamento un po' troppo superficiale hanno finito per condizionare negativamente la stagione del Panterone all'ombra della Lanterna, tanto che a gennaio le strade del giocatore e del club si sono separate, con l'ex Lazio mandato in prestito all'Inter. Anche in nerazzurro, tuttavia, le cose non sono andate meglio, visto che per Caicedo l'avventura in Lombardia si è rivelata poco più che una lunga gita. 

Terminata la stagione l'attaccante dovrebbe far ritorno al Genoa. Ma il condizionale in questo caso è addirittura riduttivo. La retrocessione in B dei liguri rende di fatto impossibile la permanenza a Pegli del sudamericano. Per almeno due motivi: il diretto interessato non sembra avere intenzione di scendere di categoria; il club, dal canto suo, non può garantirgli uno stipendio mostruoso e insostenibile per la cadetteria. Caicedo infatti percepisce 2,5 milioni di euro netti a stagione e lo farà fino al 30 giugno 2024. A meno che nel frattempo le parti non decidano di salutarsi. Per il bene comune di entrambi.

Altre notizie